Mobile First Platform developer-ready sfrutta il potenziale delle infrastrutture IT moderne

518

La piattaforma di Aruba HPE fornisce insight in tempo reale per migliorare le user experience e la sicurezza IoT






La Aruba Mobile First Platform, di Aruba, una società Hewlett Packard Enterprise, è un layer software che si avvale di interfacce API (Application Programming Interface) per fornire agli sviluppatori esterni e ai leader del settore gli insight di rete utili per migliorare applicazioni e servizi. La piattaforma accelera l’integrazione e l’innovazione del mobile e dell’IoT alla stessa velocità dell’ecosistema degli sviluppatori anziché a quella di un singolo produttore.

La Aruba Mobile First Platform permette a un ecosistema di sviluppatori e vendor di tecnologia di innovare in maniera rilevante facendo leva sulle preziose informazioni contestualizzate che l’infrastruttura Aruba raccoglie da dispositivi mobili e IoT, e di personalizzare dinamicamente le funzioni di rete in tempo reale. I clienti possono così potenziare le applicazioni esistenti e crearne di nuove per migliorare la customer experience e le operazioni di business incrementando le opportunità di ricavo.

Controlli di rete avanzati e potenziamento delle policy per una mobilità pervasiva

Le fondamenta della Aruba Mobile First Platform sono integrate in ArubaOS 8, un nuovo sistema operativo che permette agli sviluppatori di sfruttare le informazioni di contesto fornite dall’infrastruttura attraverso una API di tipo northbound. Installato come virtual machine (VM) su una server appliance, ArubaOS 8.0 semplifica significativamente le modifiche all’interno dell’infrastruttura e permette ai clienti di scalare i propri network reti istantaneamente.

ArubaOS 8 consente inoltre una maggiore programmabilità all’interno dell’infrastruttura Aruba grazie alla possibilità di caricare le firme delle app customizzate in tempo reale. Sviluppatori e partner dell’ecosistema possono facilmente attivare la gestione delle policy e il controllo della qualità per le nuove applicazioni business-critical senza dover aggiornare né interrompere la rete.

Maggiore controllo sull’accesso a network e applicazioni per mobile e IoT

Gli ultimi aggiornamenti apportati al software Aruba ClearPass – parte della Mobile First Platform – forniscono insight più approfonditi su tutti i dispositivi collegati e migliorano le capacità di integrazione con terze parti.

Le nuove ClearPass Extensions semplificano l’integrazione di servizi tecnologici cloud-hosted con Aruba ClearPass da parte di sviluppatori e professionisti della sicurezza IT. Senza bisogno di grandi cambiamenti al codice del software ClearPass, i partner dell’ecosistema possono semplicemente inserire il proprio software in una repository accessibile via API. In questo modo i clienti possono creare facilmente e rapidamente workflow automatizzati.

Migliore user experience e maggiori insight di business per servizi di posizionamento indoor

La Aruba Mobile First Platform introduce anche capacità analitiche Bluetooth Low Energy (BLE) avanzate nella Meridian Mobile App Platform per andare oltre il semplice monitoraggio del tempo di permanenza di una persona in una certa posizione. La nuova soluzione Meridian Goals utilizza gli insight raccolti via BLE per comunicare ai team del marketing e dello sviluppo business il successo o l’insuccesso delle ultime campagne di engagement, eliminando il bisogno di consultare numerosi report dettagliati per determinarne gli effettivi risultati.

Con la nuova release di Meridian, le aziende possono abilitare la condivisione della posizione dei visitatori o del personale presente sul luogo di lavoro. Le persone dotate della stessa app mobile sul proprio telefono possono condividere con colleghi e amici l’informazione relativa al punto in cui si trovano, mantenendo il completo controllo della propria privacy. Queste nuove funzioni rafforzano la user experience e, al contempo, potenziano la business intelligence relativa alla collaborazione sul luogo di lavoro e al comportamento dei clienti nei luoghi pubblici.