20 anni di Panasonic Toughbook

399

Secondo le ultime analisi di VDC Research sono stati venduti in Europa nel 2015 più dispositivi delle linee Panasonic Toughbook e Toughpad rispetto al totale di notebook e tablet rugged competitor






Panasonic Toughbook celebra il ventesimo anniversario del proprio leggendario brand di computer rugged, la cui origine risale a quasi 30 anni fa, al 1987: Panasonic aveva acquisito esperienza nella produzione di PC portatili e agiva come channel OEM. Il mercato sottolineò molto presto la necessità di dispositivi rugged di livello professionale, con una migliore durabilità e ridotti costi di possesso, e tale consapevolezza portò Panasonic a sviluppare dei piani dedicati e infine a costruire un apposito stabilimento per la produzione di notebook rugged a Kobe, in Giappone.

Con una combinazione di attenzione al mercato e passione nel ricercare, sviluppare, costruire, testare e vendere i propri prodotti, Panasonic Toughbook ha ottenuto una serie di primati che hanno rappresentato un benchmark per i dispositivi mobile rugged del ventesimo e ventunesimo secolo.

1994: il CF-41
Il primo notebook al mondo con unità CD-ROM integrata
Questo dispositivo, con CD-Rom integrato e in lega di magnesio, ha rappresentato la base della futura gamma Toughbook.

1996: il Toughbook CF-25
La nascita del brand Toughbook
Un device all’avanguardia disegnato per sopportare cadute da 70cm di altezza, e resistere alla polvere e all’umidità – elementi diventati poi tipici dei modelli Toughbook successivi.

1999: il Toughbook CF-27
Le prime funzionalità GSM e WAN integrate al mondo e touchscreen
Il Toughbook CF-27 fu il primo notebook al mondo con funzionalità GSM o WAN integrate, in grado di consentire ai lavoratori mobili di comunicare tra di loro, con l’ufficio o con il mondo esterno. Fu anche il primo Toughbook con touchscreen opzionale e il primo con Hard Disk Drive (HDD) inserito in un blocco di gel e schiuma per proteggerlo e assorbire qualsiasi impatto.

2001: il Toughbook CF-07
Un innovativo mini PC rugged con display wireless
Il mini PC Toughbook CF-07 aprì nuove strade con l’introduzione di un rivoluzionario display wireless. Il PC e l’unità display separata potevano comunicare fino a 50m di distanza, offrendo all’ambiente lavorativo un nuovo livello di flessibilità e mobilità.

2008: il Toughbook CF-U1
Il primo Ultra Mobile PC al mondo, a colmare il gap tra notebook e palmari
Il CF-U1 ha portato l’eredità rugged Toughbook a un livello ancora più mobile e portatile. Era dotato di sistema operativo Windows completo e di una serie di feature integrate tra cui lettore barcode, lettore di impronte digitali, fotocamera e batterie hot-swap, per permettere ai mobile worker di svolgere ancora più attività in movimento.

2012: Panasonic Toughpad
Il lancio dei tablet rugged Toughpad
La linea Panasonic Toughpad è concepita appositamente per un uso professionale. La gamma di tablet rugged è estremamente durevole e resistente a cadute da altezze elevate, polvere, schizzi d’acqua e alte temperature.

2016: il Toughbook CF-20
Il primo notebook detachable fully rugged al mondo
La combinazione di tablet e notebook rugged assicura versatilità senza paragoni per un dispositivo mobile – un notebook fully rugged con tablet detachable che può essere usato in 6 diverse modalità per rispondere a qualsiasi esigenza business.

La gamma Panasonic Toughbook e Toughpad si evolve continuamente con soluzioni per il mobile retail e i pagamenti, con le nostre soluzioni docking e la nostra entrata nel mercato dei dispositivi rugged handheld, ma l’essenza del nostro successo negli ultimi 20 anni resterà sempre con noi,” afferma Kevin Jones, ManagingDirector di Panasonic Computer Product Solutions Europe. “Continueremo ad ascoltare i nostri clienti e a sviluppare soluzioni per la loro forza lavoro mobile che migliorino la produttività e riducano i costi. Continueremo a innovare con funzionalità e design ergonomico, nonché con i nostri partner, per offrire soluzioni business adatte a risolvere le sfide che i nostri clienti affrontano ogni giorno”.