Marco De Luigi nuovo presidente e AD di GE Healthcare Italia

1860

Da gennaio sarà alla guida della divisione medicale di General Electric

A partire dal primo gennaio 2017, Marco De Luigi sarà il nuovo Presidente e Amministratore Delegato di GE Healthcare Italia, divisione medicale di General Electric.
Succede a Marco Campione che ha guidato l’azienda negli ultimi otto anni e che, per GE Healthcare Life Sciences, dirigerà a Boston la business unit Stati Uniti & Canada.

Nel nuovo ruolo, De Luigi avrà il compito di consolidare la leadership della divisione medicale di GE nel nostro Paese, puntando in particolare sulle tecnologie per la salute della donna, ambito su cui GE Healthcare sta investendo molto, e in generale sulla sanità 4.0, la digitalizzazione che secondo GE può essere un valido aiuto per ospedali, medici e per il Sistema Sanitario nel suo complesso, al fine di diminuire costi ed inefficienze e aumentare efficacia e qualità delle cure. La digitalizzazione in sanità si inserisce nel processo di trasformazione digitale di General Electric a livello mondiale: il Gruppo ha infatti recentemente lanciato la divisione GE Digital per sviluppare le soluzioni legate all’Internet industriale.

“Sono orgoglioso e felice di poter guidare GE Healthcare in uno dei Paesi per GE più importanti a livello mondiale, l’Italia, e in un momento storico così sfidante per i sistemi sanitari nazionali e per la sanità in generale, che ha sempre più bisogno di soluzioni innovative per riuscire a ridurre i costi e soprattutto ad aumentare la qualità delle cure, facendo fronte al progressivo invecchiamento della popolazione – ha commentato Marco De Luigi -. Il sistema sanitario italiano è ancora uno dei migliori al mondo: sono quindi orgoglioso di poter continuare a collaborare in modo proficuo con le Istituzioni italiane, le strutture sanitarie e i professionisti del settore, per raggiungere un obiettivo comune di qualità delle cure a tutti i pazienti”.

De Luigi è in GE Healthcare nel 2000, dove ha rivestito svariati ruoli manageriali sia in Italia sia all’estero, fra i quali spiccano il ruolo di Direttore Generale per le attività di post-vendita in Italia e, più recentemente, quello di Capo delle Operazioni di post-vendita per l’Europa.