Nuance: le novità in ambito AI

429

La società integra più intelligenza artificiale nel suo assistente virtuale per il mondo automotive






Nuance Communications ha annunciato nuove funzionalità in ambito Artificial Intelligence e Automotive Assistant per il suo framework per l’automobile connessa Dragon Drive, al fine di offrire esperienze in-car avanzate, contestualizzate e personalizzate. Dragon Drive ora dispone di un sistema di comunicazione multi-passeggero always-listening che consente di riconoscere le diverse voci grazie all’uso della biometria vocale supportando così non più solo il guidatore, messaggistica basata sull’intelligenza artificiale e ulteriori funzionalità per una maggiore personalizzazione.

La soluzione di interazione multi-passeggero di Nuance è disponibile sui modelli del Gruppo BMW del 2016 e del 2017, permettendo a guidatore e passeggeri di interagire con il sistema in-car di infotainment connesso basato su dragon drive.

Al CES 2017 Nuance inoltre messo in mostra la potenza di interfacce conversazionali intelligenti davvero interoperabili. Grazie a progressi nell’ambito dell’intelligenza artificiale, della comprensione del linguaggio e dell’interoperabilità delle piattaforme, l’azienda offre sempre più strumenti alle case automobilistiche, ai communication server provider e ai produttori di elettronica di consumo per creare una rete di esperienze connesse che non dipendono da API di sistemi operativi chiusi. Il risultato è che auto, elettrodomestici e altri dispositivi lavorano insieme per abilitare uno stile di vita davvero connesso, parlando con le persone, imparando da loro e rendendo le loro giornate sempre più produttive e divertenti.