Nutanix mette il turbo alla sanità veneta

1268

Nutanix Enterprise Cloud ottimizza il datacenter dell’Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria ULSS n.5 Ovest Vicentino di Arzignano, in provincia di Vicenza






La piattaforma Nutanix Enterprise Cloud Platform è stata scelta dall’Azienda ULSS n.5 “ovest vicentino” di Arzignano (Vicenza) per potenziare il proprio data center, al servizio di quattro ospedali locali con 433 letti, dedicati a una popolazione complessiva di 181 mila abitanti.

Esigenza primaria dell’Azienda ULSS n.5 è la semplificazione: per soddisfare, infatti, le specifiche esigenze dei numerosi dipartimenti e servizi la struttura sanitaria utilizza 40 applicazioni diverse di altrettanti vendor, oltre a un numero di applicazioni sviluppate internamente, che richiedono complessivamente 280 server virtuali. Da tenere presente anche il fatto che la corsa alla dematerializzazione comporta l’acquisizione di nuovi sistemi applicativi e quindi l’aumento del numero di server e di utenti attivi. La crescente domanda di risorse elaborative ha causato, lo scorso anno, la saturazione dello storage centrale acquistato quattro anni prima e, di conseguenza, frequenti e vistosi rallentamenti di tutto il sistema informatico.

“Avevamo la necessità di una soluzione flessibile e scalabile che ci aiutasse a sostenere un’espansione molto rapida potendo aggiungere nuove applicazioni in breve tempo, secondo le necessità degli uffici interni – dichiara Giorgio Roncolato, CIO di ULSS5 -. Dopo un’attenta disamina delle soluzioni disponibili sul mercato italiano la scelta è caduta su Nutanix Enterprise Cloud Platform perché ci ha consentito di rispondere alle esigenze contingenti e ci garantisce anche la possibilità di scalare secondo le necessità e a costi contenuti”.

L’Azienda ULSS n. 5, attualmente possiede un network di circa 1.600 personal computer, di cui circa 500 sempre attivi per garantire servizi H24/7. Tutte le applicazioni critiche, dai servizi di supporto al pronto soccorso, alle accettazioni ospedaliere, alla radiologia e laboratorio analisi e alla psichiatria, fino alle applicazioni di business quali l’amministrazione, contabilità e data warehouse, sono ospitate nella soluzione Nutanix. Fanno eccezione i database proprietari, il cui sistema di gestione delle licenze ha costretto ULSS5 a relegarli su una coppia di server fisici separati.

“Siamo rimasti impressionati dalla possibilità di implementare la soluzione Nutanix in pochissimo tempo, senza interruzioni di servizio, senza alcun inconveniente e con conoscenze sistemistiche contenute: un giorno per il deployment della nuova piattaforma ed un giorno per la configurazione e la formazione. Poi la migrazione a caldo di tutte le macchine virtuali è stata curata internamente dai nostri sistemisti” continua Roncolato.

La proposizione tecnologica e l’implementazione della soluzione sono state possibili anche kiratech_logo_okgrazie a Kiratech, Premier Partner e rivenditore Nutanix, che grazie alle competenze sul campo è stata in grado di soddisfare le necessità di flessibilità e scalabilità di ULSS5”, aggiunge Roncolato.

Kiratech è un System & Cloud Integrator che sostiene le aziende nel processo di digital transformation mettendo a loro disposizione innovative metodologie in ambito Cloud, Big Data Analytics, Security e DevOps.

“Il nostro datacenter, grazie a Nutanix, è diventato ‘iperconvergente’, riunendo storage e server in un’unica piattaforma scalabile linearmente, sia in potenza di calcolo che in capacità di archiviazione, virtualmente all’infinito. Abbiamo ottenuto le prestazioni, la scalabilità e l’agilità che fino a pochi anni fa erano riservate esclusivamente alle grandi implementazioni cloud – dichiara Alessandro Fascina, gestione sistemi centrali e sicurezza di ULSS5 –. Con la piattaforma Nutanix abbiamo sperimentato un miglioramento di almeno un fattore 2 nei tempi di risposta delle applicazioni critiche e in un caso la latenza dell’applicazione è passata da 500 millisecondi a circa 5 millisecondi”. Inoltre “Anche il livello del supporto tecnico locale fornito da Nutanix è risultato molto soddisfacente e, unito alla semplicità d’utilizzo del sistema, si è rivelato perfetto per il compito da svolgere”.

Questo ha dato all’Azienda ULSS5 la fiducia per pianificare altri progetti nel breve e nel medio termine. “La Regione Veneto, nell’ottica di rendere ancora più efficiente il sistema sanitario (che pure è tra i primi al mondo per qualità ed efficienza), ha deciso di unificare le aziende sanitarie. Noi intendiamo portare in dote alla nuova ULSS n. 8 Berica questo capitale di tecnologia, scalabilità, efficienza ed esperienza che è il cloud privato realizzato con la piattaforma Nutanix Enterprise Cloud” conclude Roncolato.