Lavorare insieme: più facile che mai grazie a Cisco!

683

La società presenta un dispositivo per sale riunioni all-in-one che mette fine a interminabili e caotici incontri






Per rivoluzionare le riunioni come le conosciamo un aiuto arriva direttamente dalla tecnologia. Risolvere tutti i problemi che si devono affrontare ogni volta che si organizza una riunione significa progettare nuovo hardware che ci permetta di fare un salto di qualità, ideato, sviluppato e utilizzato insieme a nuovo software in cloud. Il tutto deve essere semplice da usare, completo e economico, in modo che chiunque possa utilizzarlo. Per rispondere a queste esigenze Cisco lancia Cisco Spark Board e Cisco Spark Meeting.

Cisco Spark Board è una soluzione all-in-one che racchiude un dispositivo wireless per le presentazioni che chiunque può usare, dovunque si trovi; una lavagna interattiva con cui chiunque può interagire e un dispositivo per conferenze di qualità cinematografica. Cisco ha creato così uno spazio di lavoro condivisibile da qualunque luogo nel mondo: appena ti avvicinerai Cisco Board ti riconoscerà e ti darà il benvenuto, il tutto senza necessità di avere una connessione di rete, WiFi o Bluetooth a disposizione.2
Con questa soluzione chiunque può dire la sua in tempo reale, persino da cellulare. Una volta installato l’app Cisco Spark, infatti, tutti i partecipanti possono interagire contemporaneamente su una whiteboard condivisa. Cisco Spark Board salva automaticamente ore di lavoro in uno spazio condiviso da tutto il team e permette di effettuare videochiamate mentre si sta utilizzando la whiteboard. Il tutto al sicuro da occhi indiscreti.

Il nuovo Cisco Spark Meeting, invece, permette, grazie all’integrazione di alcune delle più popolari funzionalità d’incontro di Cisco WebEx, di includere nel processo ciò che accade prima e ciò che accade dopo la riunione. Tutto ciò è possibile grazie alla piena integrazione tra hardware, software , app e cloud. E dato che tutto è disponibile tramite la piattaforma Cisco Spark, sicurezza e affidabilità sono garantite.

Pianificando una riunione nell’app automaticamente si avrà a disposizione ciò che serve per prepararsi alla riunione. Viene creato uno spazio per il team in modo da creare l’agenda, ciscocoinvolgere le persone giuste, condividere i contenuti e chattare. Ci sono ottime possibilità che il meeting duri di meno e sia più produttivo.

Per finire, ore di brainstorming durante le riunioni possono essere acquisite e facilmente salvate nello spazio Spark ed è possibile pubblicare i commenti fatti in riunione, gli action item o gli appunti emersi dalla riunione in uno spazio condiviso. Tutto ciò che serve per continuare a collaborare lo trovi in unico posto.

“Questo annuncio è molto importante per il mercato italiano in particolare per tutte quelle realtà di piccole o medie dimensioni che, per lavorare in squadra, creare e innovare hanno bisogno dei migliori strumenti di collaborazione senza dover effettuare grandi investimenti in infrastruttura. In questo senso l’incredibile mondo Cisco Spark soddisfa pienamente questo aspetto poiché tutto avviene in cloud e as-a-service”, ha dichiarato Michele Dalmazzoni, Collaboration & Industry Digitization Leader di Cisco Italia. “Non solo, con Cisco Spark Board, abbiamo lanciato una nuova categoria di prodotto che offre, in un unico dispositivo, tutti gli strumenti di cui si ha bisogno in una sala riunioni per lavorare e collaborare al meglio. Questa innovativa soluzione, è infatti la perfetta combinazione tra le funzionalità tipiche delle smart board e quelle di audio e video conference, con il duplice vantaggio che tutto gira in cloud ed è perfettamente integrato con l’app Cisco Spark. Questo vuol dire che tutto ciò che avviene sulla Cisco Spark Board viene automaticamente salvato in cloud in una stanza virtuale con la possibilità di poter lasciare la sala riunioni fisica e continuare a lavorare ovunque e con qualsiasi dispositivo, “portandosi dietro” il lavoro. Ma non finisce qui. Gli strumenti integrati che permettono di organizzare i meeting e di acquisire, salvare e condividere i documenti, le idee e i progetti nati in riunione completano questa nuova e unica esperienza d’incontro”.