e-mail security: accordo Libraesva – Var Group

448

Alleanza strategica e operativa per tutelare l’incolumità dei dati scambiati via mail contro trojan, attacchi phishing e altre minacce esterne






Con l’inizio del nuovo anno, resta aperta la questione relativa ai livelli di sicurezza in ambito informatico. Il panorama dell’email security sembra prevedere per questo 2017 un incremento e una diversificazione degli attacchi informatici e delle infezioni causate da malware e ransomware, in particolare. Le minacce sono tra l’altro orientate a raggiungere gli utenti non più solo su device desktop, ma sempre più sui loro dispositivi in mobilità.

Per affrontare questo scenario e fornire soluzioni adatte a tutelare la sicurezza delle comunicazioni email, Libraesva, fornitore di soluzioni avanzate di email security, e Var Group hanno siglato un accordo che le vede unite nel fronteggiare la situazione. Grazie alla partnership tra le due società, la sicurezza delle informazioni scambiate via email raggiungerà, infatti, un numero superiore di utenti attivi in contesti aziendali, pubblici e privati, tutelando l’incolumità dei dati scambiati elettronicamente da possibili minacce esterne, a includere tra gli altri virus, trojan e attacchi di phishing.

Nello specifico, l’accordo con Libraesva prevede l’adozione da parte di Var Group dell’email gateway ESVA – Email Security Virtual Appliance – che consente di creare soluzioni su misura adatte a soddisfare ogni specifica esigenza di protezione.

“La collaborazione con Libraesva ci permette di rafforzare la nostra proposta di servizi per le aziende e gli enti pubblici, particolarmente esposti alle attenzioni dei criminali informatici e, quindi, sensibili al tema della protezione dei dati – afferma Francesca Moriani, AD di Var Group -. Grazie alla nuova piattaforma ESVA, acquisiamo uno strumento potente per affrontare attacchi più numerosi, precisi e aggressivi, in termini di capacità di penetrazione delle reti”.