Formazione e innovazione: è nata la Brother Business Academy

508

I partner possono acquisire le competenze per affiancarsi alle pmi nel ruolo di “semplificatori verso la trasformazione digitale”






Nella suggestiva cornice del Segreen Business Park, alle porte di Milano est, immersa nel verde, è stata inaugurata la Brother Business Academy, uno spazio tecnologico, ampio e funzionale, che nasce per rispondere alle crescenti esigenze di business delle PMI.

E’ proprio per essere vicina alle PMI che Brother Italia – restando fedele al proprio motto “at your side” – punta, da sempre, sui propri Partner che hanno un ruolo cruciale per l’azienda: sono coloro che si fanno portavoce, non solo dei valori aziendali, ma sono incaricati, anche e soprattutto, di condividere le profonde competenze aziendali in ambito printing.BIT Business Academy-6

Nella Brother Business Academy ai Partner di Brother è data la possibilità di acquisire tutte quelle competenze e conoscenze per affiancarsi alle PMI nel ruolo di “semplificatori verso la trasformazione digitale”, un ruolo fondamentale nell’attuale processo di business ricoperto dai Partner. Attraverso un supporto ad hoc e una consulenza personalizzata, i Partner consentono alle PMI, non solo di ottimizzare e personalizzare gli strumenti printing, che restano centrali nei processi di business delle aziende, ma anche di sfruttare tutti i servizi innovativi che completano l’offerta di Brother sul mercato. Si tratta di applicazioni e prodotti dalle funzionalità di ultima generazione, web-based e cloud, che aumentano la produttività aziendale e di conseguenza fanno crescere il business.

“Siamo orgogliosi dei nostri Partner perché mettono tutto il loro impegno per fornire alle PMI il migliore supporto possibile – commenta Lorenzo Matteoni, Senior Marketing Manager di Brother Italia -. Il progetto Brother Business Academy nasce anche per questo: perché riconosciamo il loro costante impegno e per supportare la loro formazione. La formazione è un elemento fondamentale per creare valore aggiunto e condiviso tra tutti gli attori del mercato: vendor, partner di canale e cliente finale”.