Mauden vince l’IBM Choice Award 2017 come Top Transformational Business Partner

1133

Il premio si riferisce all’Europa






Mauden, system integrator italiano attivo dal 1987 nel mondo della process automation e trend setter della digital transformation, ha vinto l’”IBM Choice Award for Top Transformational Business Partner” in Europa. Mauden si è distinta per il suo impegno e per i risultati raggiunti con le soluzioni basate su IBM Watson e Bluemix.

Per gli IBM Choice Award vengono selezionati e premiati i Business Partner IBM che
maggiormente abbiano saputo distinguersi per prestazioni ed impegno nel fornire al mercato soluzioni IBM-based, ottenendo risultati significativi per i rispettivi business. I vincitori, divisi per categorie, vengono selezionati ogni anno da giurie di manager IBM, differenti per aree geografiche, e premiati per la propria capacità di costruire relazioni di valore con i propri clienti.

“Desideriamo congratularci con Mauden per aver meritato l’IBM Choice Award for Top
Transformational Business Partner” in Europa – ha affermato Marc Dupaquier, General Manager di IBM Global Business Partners -. I vincitori del Choice Award rappresentano per i nostri clienti comuni una fonte sicura e fidata di consulenza e servizi, valore che dimostra costantemente la loro esperienza nel settore e la loro dedizione nell’aiutare le organizzazioni a raggiungere risultati importanti e ad evolversi nell’ottica della cognitive era”.

“Questo premio mi riempie di orgoglio e soddisfazione – ha affermato Roberta Viglione, Presidente e CEO di Mauden -. La nostra azienda ha deciso di seguire un importante percorso di innovazione, comune ad IBM. Infatti, seppur manteniamo la nostra tradizione ed il nostro interesse verso soluzioni in ambito infrastrutturale, siamo sempre più coinvolti oggi nell’aiutare i clienti a rivolgere investimenti in linea con la cognitive era, anche in ambiti più tradizionali e, appunto, infrastrutturali. A questo proposito, ritengo che Mauden sia davvero molto vicina allo spirito che sta guidando l’attuale percorso di crescita di IBM”.