FireEye: novità per Endpoint Security

676

Nuove funzionalità di Exploit Prevention e la possibilità di sostituire gli anti-virus tradizionali per il proprio Endpoint






Endpoint Security di FireEye, la soluzione progettata per offrire protezione dalle minacce non rilevate da soluzioni endpoint legacy e di nuova generazione, si rinnova: utilizzando il motore di analisi comportamentale di Exploit Guard, Endpoint Security aggiunge ora funzionalità di prevenzione necessarie per rilevare velocemente e rispondere alle minacce relative a sistemi Microsoft Windows. Aggiunto anche il supporto per gli endpoint macOS.

Queste funzionalità di prevenzione dagli exploit sono le prime di alcuni importanti e gratuiti aggiornamenti per i clienti di FireEye Endpoint Security nel 2017, fornendo loro una soluzione di Endpoint Protection Platform (EPP) globale. Ulteriori miglioramenti previsti nel 2017 includeranno l’adozione di un motore Anti-Virus (AV) per la protezione da malware conosciuti, flessibilità di implementazione attraverso l’introduzione di Virtual Appliance o gestione nel Cloud, analisi comportamentale estesa e capacità di apprendimento automatico per la protezione contro malware ed exploit sconosciuti e supporto Linux per la copertura server.

A differenza delle soluzioni endpoint tradizionali e di nuova generazione, FireEye Endpoint Security è progettata per accelerare e semplificare la protezione e la risposta dell’endpoint attraverso allarmi attendibili, contestualizzati grazie a FireEye iSIGHT Intelligence e capacità forensi e di analisi riuscendo a gestire ambienti con centinaia di migliaia di endpoint. Questa perfetta integrazione di capacità di prevenzione, rilevamento e risposta in un singolo agente semplifica notevolmente gli aspetti implementativi della soluzione e diminuisce l’impatto sulle prestazioni dell’endpoint.

“L’endpoint ha sempre rappresentato la fonte della verità, sia per noi che per i nostri clienti. Con oltre un decennio di esperienza nel rispondere ad alcuni dei più grandi attacchi informatici del mondo, abbiamo visto dove altri prodotti hanno fallito e possiamo codificare questa intelligence in una soluzione di endpoint completa, focalizzandoci su semplicità e velocità. Gli investimenti che stiamo facendo nel 2017 per i nostri clienti in Endpoint Security sono significativi in quanto rappresenta uno dei componenti principali della piattaforma FireEye Helix e una grande opportunità per il nostro business”, ha dichiarato Kevin Mandia, CEO di FireEye.

Per i Partner di FireEye, Endpoint Security può sostituire i prodotti di endpoint legacy dei clienti con un singolo agente che affronta i requisiti di conformità. Il mercato dell’endpoint security è stimato a più di 17 miliardi di dollari entro il 2020, rappresentando una significativa opportunità per i Partner a livello mondiale. I Partner possono ulteriormente differenziare Endpoint Security di FireEye aggiungendo la potente semplicità di Helix, un “single plane of glass” per elaborare tutti i loro alert di sicurezza provenienti da tutti i prodotti e concentrarsi su ciò che conta maggiormente.

“La nostra soluzione endpoint offre ai nostri partner la migliore tecnologia e un processo di vendita semplificato che dimostra il valore di lavorare con FireEye – ha dichiarato Chris Carter, VP of channels di FireEye -. Stiamo evolvendo rapidamente per essere più channel friendly, e ci aspettiamo che i nostri partner introdurranno prodotti come Endpoint e Helix nel mercato dove possono fare la differenza per i clienti in prima linea”.