DiskStation Manager: disponibile la versione 6.1

865

Presentazione ufficiale da parte di Synology

E’ stata presentata ed è già disponibile DiskStation Manager (DSM) 6.1, che rispetto alla release precedente fornisce una migliore efficienza It con Active Directory Server, migliora le prestazioni grazie alla copia lato server SMB immediata e garantisce correzione automatica, stabilità e miglioramenti alla sicurezza.

“La release di DSM 6.1 rappresenta un altro grande salto nel sistema operativo NAS avanzato in termini di sicurezza e produttività – commenta Vic Hsu, CEO di Synology. Le nuove funzioni consentono di utilizzare Synology NAS come server all-in-one d’ufficio, diventando un elemento centrale nella strategia IT”.

Le funzioni chiave di DSM 6.1 includono:

· File system di prossima generazione: la copertura estesa del file system Btrfs abilita le tecnologie di protezione dati avanzate su più modelli Synology NAS, inclusa la correzione automatica dei file e la copia lato server di SMB immediata.

· Active Directory Server: Synology NAS si trasforma per funzionare come controller di dominio, consente una manutenzione IT ottimale grazie alla creazione di criteri per installare automaticamente determinati software o aggiornamenti di sistema su tutti i computer dei dipendenti, senza doverli controllare singolarmente.

· Crittografia cartella condivisa: crittografa cartelle condivise pre-esistenti, incluse cartelle home, ovunque sia necessario. Per una maggiore sicurezza e comodità, adesso sarà possibile montare automaticamente le cartelle crittografate utilizzando un’unità flash USB fisica, senza dovere memorizzare la chiavi di crittografia.

· Seagate IronWolf Health Management (IHM): Synology ha collaborato con Seagate per associare in esclusiva lo strumento IronWolf Health Management di Seagate ai prodotti NAS. Grazie all’analisi intelligente e alle informazioni gestibili dall’utente, lo stato dei dischi rigidi IronWolf e IronWolf Pro su Synology NAS con DSM 6.1 e superiori può essere monitorato da vicino, mantenendo i dati degli utenti continuamente protetti.

Nuove applicazioni per condivisione, ricerca e organizzazione dei dati

· Synology Universal Search: strumento di ricerca che aiuta gli utenti a trovare di tutto, inclusi file multimediali/applicazioni su Synology NAS, oltre a offrire una rapida anteprima nei contenuti di file e nei metadati con un solo clic.

· USB Copy 2.0: per gli utenti che spesso archiviano i dati su unità USB, USB Copy è un comodo strumento che consente di eseguire il backup dei file verso o da un Synology NAS attraverso il semplice collegamento di un dispositivo di archiviazione USB. Le regole personalizzabili consentono agli utenti di specificare esattamente quali cartelle devono essere copiate.

Protezione dati ridefinita e pacchetti con continuità business

· Snapshot Replication: Snapshot Replication in DSM 6.1 presenta la replica di cartelle condivise crittografate per aziende con dati sensibili, la replica locale per un livello aggiuntivo di protezione e la pausa/ripresa automatica durante la replica per ottimizzare efficacemente la larghezza di banda di rete.

· Hyper Backup: L’ultima versione di Hyper Backup protegge i backup grazie ai controlli di integrità avanzati, riduce il consumo di spazio archiviazione con una migliore deduplicazione dei dati e consente agli utenti di personalizzare e sincronizzare le politiche di conservazione della versione.

· Synology High Availability: durante la distribuzione di cluster high-availability, Synology High Availability supporta l’esecuzione di test S.M.A.R.T. e l’abilitazione di SSD TRIM su entrambi i server, consentendo agli utenti di aggiungere un server quorum per ridurre efficacemente il verificarsi dello split-brain, massimizzando quindi la continuità di servizio e la consistenza dei dati.

· Virtual DSM Manager: la versione beta consente agli utenti di migrare facilmente istanze virtuali di DSM tra due Synology NAS mantenendo nel contempo i dati archiviati in una terza macchina, per evitare tempi di inattività del servizio. Inoltre, sfruttando le tecnologie di snapshot disponibili nei volumi Btrfs, Virtual DSM Manager è in grado di clonare e ripristinare intere macchine in pochi secondi.