Rosenberger distribuirà i connettori MXC in Europa

520

MXC è un connettore con fibre e lenti ottiche capace di trasportare applicazioni a 400GBE-SR16






Rosenberger Optical Solutions & Infrastructure (Rosenberger OSI), produttore di infrastrutture di cablaggio innovative basate sulla tecnologia in fibre ottiche, annuncia l’inizio della produzione dei nuovi connettori MXC per i big data nella propria fabbrica di Augsburg.

Il connettore MXC, un marchio di US Conec, è un connettore con fibre e lenti ottiche capace di trasportare applicazioni a 400GBE-SR16. Il connettore facilita le operazioni per 32 fibre (2 file da 16 ognuna) ma può arrivare fino ad un totale di 64 fibre in un unico connettore (4 file da 16 fibre). La Card-Edge- Mid-/Backplane versione del MXC, così è chiamato, viene utilizzato nei prodotti IT ad alte prestazioni. “Rosenberger OSI è stata preparata e certificata da US Conec Ltd. come una delle prime società europee alla produzione”, racconta Thomas Schmidt, Managing Director di Rosenberger OSI.

Grazie al numero straordinario di fibre che il connettore MXC utilizza è conosciuto come “Big Data Connector” e grazie alla sua architettura può supportare enormi quantità di dati. Con la High-Density Interconnect Technology è il connettore ideale per collegare gli “Optical Engine” sulle PCB Boards. “I grandi produttori di Hardware IT stanno incominciando ad utilizzare questo connettore in diversi ambiti e progetti, e prevedono un importante sviluppo per il futuro. Siamo pronti alla produzione di serie di questi connettori di fascia alta e inizieremo a breve le prime consegne ai nostri clienti”, dice il Managing Director. Il connettore MXC è per esempio utilizzato nelle applicazioni High-End dei data center.

Fino a 64 fibre 

Il connettore MXC combina i vantaggi conosciuti della soluzione MTP con la tecnologia a lenti che è attualmente standardizzata con un numero massimo di 64 fibre per ferula. Una delle caratteristiche essenziali del connettore MXC è la sua ferula ermafrodita PRIZM MT (anche conosciuta come Lense-MT-ferrule) che garantisce un’alta densità di connessioni. La tecnologia PRIZM MT permette con un nuovo design delle punte delle ferule ad incasso di inserire all’interno fino a 64 micro lenti disposte su 4 file da 16 ciascuna.

La collaborazione con US Conec e il riconoscimento MXC Award 

La collaborazione di Rosenberger OSI con il produttore americano US Conec, specializzato nello sviluppo di connettori ha una lunga tradizione. Sulla base di una collaborazione di successo in passato Rosenberger OSI è stata scelta come una delle prime aziende partner per promuovere la produzione del connettore “Big Data” MXC. Gli ingegneri di processo di Rosenberger OSI sono stati istruiti e preparati negli Stati Uniti nella sede US Conec di Hickory per poter trasferire ed avviare la tecnologia produttiva in Germania.

Rosenberger OSI recentemente ha terminato con successo il processo di qualificazione ed ha ricevuto il riconoscimento MXC Award. L’azienda è ora pronta per soddisfare i requirement tecnici e produttivi di MXC e PRIZM MT.