L’ASL di Taranto rivoluziona la didattica con le soluzioni di TelePresence di Cisco

1251

Un progetto che vede coinvolte la Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Bari, Fastweb e Brand id






L’Azienda Sanitaria Locale della provincia di Taranto ha implementato, in accordo con la Facoltà di Medicina dell’Università di Bari diretta dal prof. Tino Gesualdo, una infrastruttura di TelePresence all’avanguardia, basata su tecnologie ibride di Collaboration Cisco, grazie alla quale ha trasformato le modalità di gestione dei corsi universitari delle professioni sanitarie (Infermieristica, Fisioterapia, Tecnici della Prevenzione).

Il progetto nasce dal proposito di migliorare l’interazione tra docenti e studenti, di incrementare l’efficacia didattica attraverso una infrastruttura in grado di veicolare immagini, video, materiali didattici e di governare l’intero svolgimento delle lezioni con un livello pari alle classiche lezioni frontali. Una fruizione a distanza in grado di consentire una didattica “a distanza” multimediale, flessibile e moderna nella modalità alternanza Scuola/Lavoro con la stessa efficacia ed efficienza della formazione in loco.

Il progetto

Il progetto realizzato si sviluppa mediante una infrastruttura di TelePresence che collega la sede della Cittadella della Carità dove l’ASL di Taranto ha organizzato i corsi di laura delle professioni sanitarie e la sede della Facoltà di Medicina presso il Policlinico di Bari e dove è presente il corpo docente. Tramite tecnologie ibride di Collaboration Cisco, quali Expressway-C ed Expressway-E on premises, e Spark in Cloud, è stato realizzato un servizio i cui punti di forza sono la semplicità di utilizzo e la qualità audio/video. Inoltre, grazie agli end point video Cisco all-in-one, quali MX200, MX800 ed i codec SX20 e SX80, l’experience di didattica non ha nulla da invidiare alla formazione in loco.

“Abbiamo cercato da subito di realizzare un nuovo modo di fare formazione che consentisse di avere la stessa user experience di chi segue le lezioni in loco – ha dichiarato Nehludoff Albano, CIO ASL di Taranto -. Nello stesso tempo ci serviva associare alla piattaforma una semplicità di utilizzo che fosse immediata sia per l’utilizzatore sia per il docente sia per gli studenti. Infine, volevamo che la piattaforma fosse affidabile, conforme agli standard di riferimento e integrata con l’infrastruttura di Collaboration realizzata presso questa ASL in modo che ci fosse un ponte tecnologico tra chi adopera questi strumenti per applicazioni di TeleSanità e chi insegna Medicina o chi apprende nell’ambito dei corsi di laurea delle professioni sanitarie, utilizzando gli stessi strumenti innovativi”.

Un risultato possibile grazie alla collaborazione delle società Fastweb e Brand id, che oltre alla connettività a larga banda del primo, hanno messo in campo servizi tecnici e professionali alla base della soluzione che permette agli studenti e ai docenti di essere produttivi e di realizzare i propri obiettivi di formazione evitando i tempi e i costi di spostamento. Inoltre, la stessa soluzione potrà essere utilizzata dalla ASL di Taranto, senza dover sostenere ulteriori costi, come strumento di e-learning consentendo il collegamento alle aule anche dalla propria abitazione.

“Il processo di miglioramento che ha investito l’intero sistema aziendale dell’Azienda Sanitaria di Taranto, anche grazie all’utilizzo di una tecnologia nata per favorire lo scambio di opinioni ed esperienze – ha aggiunto Michele Dalmazzoni, Collaboration & Industry Digitization Leader di Cisco Italia – rappresenta un importante passo in avanti nel processo di digitalizzazione del Paese e della formazione specializzata in ambito sanitario”.