Index rivoluziona la lettura del braille con le sue nuove stampanti Wifi

1360

Everest-D V5 e Basic-D V5 sono in grado di imprimere in rilievo dei punti su un foglio di cartoncino leggero, consentendo la lettura ai non vedenti






Per soddisfare le esigenze di un utente con particolari difficoltà, Index ha lanciato due nuove stampanti braille: Everest-D V5 e Basic-D V5.

Le stampanti braille citate hanno particolari qualità e pregi e soprattutto svolgono con efficienza il loro compito primario, cioè quello di imprimere in rilievo dei punti su un foglio di cartoncino leggero. Questo particolare tipo di stampa, consente alla persona non vedente di mettere in atto “una lettura tattile” e di poter godere della gioia della lettura di un buon testo o di consultare delle utili informazioni di un manuale.

Come lavora una comune stampante Braille?

Questa periferica durante la fase di stampa, riesce ad imprimere da un file di testo, fino a 30 caratteri per riga e 30 righe per pagina, con una velocità che varia dalle 50 pagine all’ora fino a raggiungere le 1200 nei modelli più evoluti e veloci.

Altra caratteristica interessante è che per mezzo di un accurato calcolo, può riuscire ad effettuare una stampa fronte/retro senza coprire i punti già impressi dall’altro lato della pagina. Per questo è importante formattare e impaginare, in maniera ottimale, il testo da trasferire sul cartoncino, per impedire che i punti possano coincidere. L’operazione viene agevolata dall’utilizzo di speciali software dedicati, che solitamente non sono compresi nel prezzo della stampante e devono, quindi, essere acquistati a parte.

I modelli Index Basic-D V5 e Everest-D V5

Le stampanti della Index hanno tutte le caratteristiche principali delle comuni stampanti braille, con l’aggiunta di particolari e interessanti funzionalità. Nel modello Basic-D V5 si riscontra una velocità più elevata e la sintesi vocale Acapela. Senza tralasciare la comodità della stampa dai più disparati dispositivi, per mezzo di una connettività Wi Fi, e la possibilità di poter salvare le impostazioni di stampa utilizzando la porta host USB.

Per quanto riguarda, il modello Everest-D V5 le sorprese e le innovazioni sono ancora più imponenti. Basti pensare ad una velocità di stampa potenziata, fino a 400 pagine A4 all’ora, e alla possibilità di poter stampare sia in orizzontale sia in verticale e addirittura in formato opuscolo. Tra le peculiarità si riscontra subito la predisposizione alla stampa interpunto per fogli singoli di qualsiasi formato e una grafica ad alta risoluzione tattile. Anche questo modello integra la connessione WI-FI e USB, con l’aggiunta di un collegamento ethernet, per la messa in rete e una eventuale condivisione tra più PC.

Comunicare attraverso un testo scritto, non sarà più un ostacolo per le persone cieche, che potranno sentirsi libere di esprimersi al 100% e approfondire la propria conoscenza attraverso una lettura tattile non più limitata a soli testi standard.