Checkpoint Systems: le etichette migliori secondo Tuv Rheinland

714

I risultati verificati da TUV Rheinland indicano che le etichette RF di Checkpoint Systems superano i prodotti della concorrenza sotto tutti gli aspetti

Le etichette a radio frequenza (RF) di Checkpoint Systems, fornitore di soluzioni RFID e di Sorveglianza Elettronica degli Articoli (EAS) nel settore Retail, sono risultate essere migliori dei competitor dal punto di vista delle performance secondo una ricerca di settore.

I test, condotti in modo indipendente da TUV Rheinland, fornitore globale di servizi tecnici, di sicurezza e certificazione, hanno confrontato una serie di etichette morbide per verificare i parametri chiave che definiscono la qualità delle etichette di sicurezza RF. Sono state messe a confronto 30 soluzioni di diverse dimensioni prodotte da Checkpoint Systems e dai principali produttori e fornitori sul mercato.

Sebbene i Retailer siano in genere maggiormente interessati alle capacità di rilevazione, nell’ambito di questa ricerca sono stati sottoposti a verifica anche altri parametri chiave di rendimento, come la Disattivazione & Riattivazione, che incidono sull’ambiente di vendita, sull’esperienza del cliente e sul rendimento dell’investimento in generale.

Il test

I risultati verificati da TUV Rheinland hanno evidenziato che le etichette 4×4 di Checkpoint Systems garantiscono i livelli di rilevazione più costanti, con una percentuale generale dell’89% raggiunta dal modello 410EPAA, mentre hanno addirittura dimostrato che le etichette round di Checkpoint Systems da 33mm hanno un rendimento pari a quelle da 40mm prodotte dalla concorrenza, con una percentuale di rilevazione del 72%, se si considera il modello ECON3810AA.

Si è registrato anche un miglioramento delle operazioni in cassa. I risultati del test hanno evidenziato che le etichette Checkpoint raggiungono livelli più costanti di disattivazione, con cinque prodotti dell’azienda presenti nella top 5 e solo due prodotti della concorrenza presenti nella top 10.

Infine i test hanno preso in esame la possibilità di riattivazione statica e dinamica. Sebbene una serie di etichette abbia fatto registrare una percentuale dello zero per cento al test statico, le etichette RF di Checkpoint Systems sono quelle che hanno mostrato le percentuali di riattivazione più basse del settore alle verifiche statiche.

In relazione alla capacità delle etichette di sopravvivere al processo di applicazione la
ricerca di Checkpoint Systems ha evidenziato come fino al 10 per cento delle etichette dei concorrenti vengono “annullate” durante il processo di applicazione a causa della scarica elettrostatica, senza considerare le etichette non funzionanti presenti nelle bobine fornite.
A seguito di verifiche accurate, nessuna etichetta Checkpoint Systems è stata “annullata” durante il processo di applicazione, con una sola etichetta della concorrenza in grado di uguagliarne le prestazioni. In più, i risultati dei test sulla disattivazione hanno evidenziato che le etichette di Checkpoint Systems occupano le prime cinque posizioni della classifica delle performance migliori.