Rivoluzione digitale a transport logistic 2017

592

Veicoli autoguidati, telematica, Smart Data e soluzioni in cloud: la connessione, digitale e senza confini protagonista a transport logistic 2017






Si è chiusa con un record di presenze l’edizione 2017 di transport logistic che, dal 9 al 12 maggio, ha raccolto a Monaco di Baviera 2.162 espositori da 62 nazioni, con un incremento del 5,4% rispetto all’edizione precedente.

La connessione, digitale e senza confini, è stata il tema predominante di transport logistic 2017”, ha affermato Stefan Rummel, Direttore Generale di Messe München. “In fiera abbiamo visto le tecnologie future per veicoli autoguidati, telematica, Smart Data e soluzioni in cloud. Si è, inoltre, parlato in maniera critica delle spinte protezionistiche a livello nazionale. Le elezioni in Francia, dopo la Brexit e American First, sono un segnale positivo per il mondo della logistica. Lo scambio internazionale di merci, conoscenze e idee è un fattore essenziale per il benessere”.

Anche Alexander Dobrindt, ministro tedesco dei trasporti e delle infrastrutture digitali, ha sottolineato l’importanza del settore nell’ottica dell’apertura: “La logistica è e resta una delle chiavi della moderna economia”.

Tutte le aziende diventano società di software

Con la digitalizzazione “la logistica entra nella fase di innovazione più interessante degli ultimi decenni e accresce ulteriormente la propria centralità” ha detto Dobrindt. “Sviluppi come il commercio online, l’Industria 4.0 e l’Internet delle Cose significano più merci, più trasporti e più logistica”.
Come spiegato dal CEO di Flexport, Ryan Petersen, in una tavola rotonda: “Ogni azienda deve diventare anche una società di software, perché il software è un elemento chiave”. A sua volta, Bernd Schwenger, Country Director Amazon Logistics, ha sottolineato che il concetto di Supply Chain è ormai superato: “Bisogna parlare di Demand Chain, il cliente deve essere al centro. La grande sfida è l’ultimo miglio”.
Per servire meglio i clienti – ha aggiunto Stefan Karlen, Presidente del Consiglio di Amministrazione del gruppo Panalpina –, questi devono essere pronti a condividere i loro dati”, mentre Stefan Buchner, membro della divisione Daimler Trucks & Leiter Mercedes-Benz Lkw Daimler, ha dichiarato: “Grazie alla digitalizzazione ci avviciniamo ulteriormente alla nostra visione di un futuro wireless, dove tutti i processi e tutti gli attori del trasporto saranno connessi”.

Domanda record in tutto il mondo

L’edizione 2017 di transport logistic ha registrato un record di presenze: oltre al già citato incremento nel numero di espositori presenti, il numero di visitatori è cresciuto del 9%, con oltre 60.000 operatori provenienti da 120 Paesi. La superficie espositiva è aumentata a 115.000 metri quadrati, con nove padiglioni completamente esauriti.

In fiera sono giunti nuovi espositori da tutto il mondo, fra cui Container Transport, DP World, Heathrow Airport, Kerry Logistics e Maersk. 17 le collettive nazionali, dal Bahrein alla Cina fino alla Slovenia. I primi dieci Paesi per numero di espositori, dopo la Germania, sono stati: Paesi Bassi, Italia, Belgio, Francia, Austria, Spagna, Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Polonia e Cina.