Scanner ibridi: quelli Panasonic gestiscono qualsiasi formato

392

La serie KV-SL30 per hotel, studi medici e agenzie di viaggi riduce al minimo difficoltà di utilizzo e interruzioni di scansione






Sono progettati per assicurare massima efficienza di scansione e ridotto TCO i nuovi scanner ibridi della serie KV-SL30 annunciati da Panasonic.

Destinati a contesti quali hotel, studi medici e agenzie di viaggi, i due nuovi scanner A4, KV-SL3066 (nella foto) e KV-SL3056, sono caratterizzati da letto piano e alimentatore automatico di documenti integrato, grazie ai quali permettono di gestire facilmente qualsiasi tipologia e formato di documento, ad esempio fogli danneggiati, opuscoli, passaporti, carte di identità, buste e altro ancora.

Focus su ridotti tempi di scansione

La ricerca Panasonic ha investito molto in ottica di riduzione dei tempi di scansione, che con i nuovi modelli risultano dimezzati rispetto ai precedenti. Il KV-SL3066 presenta velocità di scansione di 65 ppm/130 ipm e il KV-SL3056 di 45 ppm/90 ipm – le più elevate nella gamma di scanner Panasonic della stessa categoria.

Il nuovo scanner permette all’utente di decidere in base ai documenti se effettuare l’acquisizione dall’alimentatore automatico o dal piano, mentre è possibile utilizzare entrambi contemporaneamente, alternando l’ordine di scansione dall’uno all’altro, per acquisire vari documenti di seguito e infine salvarli come un unico file.

Oggigiorno è più che mai fondamentale in tutti i settori di business poter convertire grandi volumi e formati diversi di informazioni dalla carta in dati digitali, semplici da gestire e al contempo altamente sicuri”, spiega Shinta Muya, Marketing Manager Panasonic Communication Solutions. “La nuova serie KV-SL30 consente alle aziende di acquisire, salvare e proteggere dati e documenti con una facilità e un’efficienza davvero senza precedenti. Grazie al design ibrido, inoltre, i nuovi dispositivi supportano quasi tutte le tipologie di documenti, riducendo al minimo difficoltà di utilizzo ed eventuali interruzioni della scansione”.

Biglietti da visita, passaporti, referti ECG, anche danneggiati

Tramite l’ADF gli scanner sono in grado di elaborare passaporti, documenti multipagina e libretti bancari, carta mista, fino a tre tessere con testo in rilievo simultaneamente ed anche formati di carta lunghi, come ad esempio referti ECG.
Inoltre, sul piano è possibile acquisire documenti danneggiati, opuscoli e biglietti da visita.