Toshiba: i consigli per rimettere in forma il PC per l’estate

946

Quattro semplici ‘buone abitudini’ per migliorare le prestazioni dei nostri notebook e prepararli alle vacanze






Si avvicina l’estate e il periodo delle vacanze e Toshiba Europe GmbH fornisce alcuni utili consigli per rimettere in forma i nostri notebook, rendendoli performanti, sicuri e veloci.

‘Detox’ della memoria

Il notebook in ufficio è più lento del solito? Per ottimizzare le prestazioni del sistema è necessario cancellare i dati inattivi e i programmi ridondanti per beneficiare della reale capacità della memoria.

Mettere a dieta l’hard disk

La frammentazione dei dati occupa molto spazio all’interno dell’hard disk, creando dei ‘buchi’ insoliti, e l’uso di un programma di deframmentazione permette di risolvere questo problema. I dati, infatti, vengono riorganizzati sull’hard disk in modo da utilizzare al meglio la capacità della memoria e migliorare le prestazioni del notebook.

Seguire uno stile di vita più regolare

La cronologia di browser e download, versioni multiple dello stesso file, così come i cookies che si installano automaticamente dopo aver visitato un sito rallentano il sistema del nostro notebook. E’ importante cancellare a intervalli regolari i file in eccesso: questa semplice e veloce operazione può essere eseguita da tutti, evitando anche di contattare il team IT in ufficio per le richeste di assitenza.

Affidarsi a un personal trainer

Toshiba offre un alleato irrinunciabile. Grazie alla soluzione Toshiba Zero Client (TMZC), i notebook della gamma business, come il nuovo convertibile Portégé X20W-D, permettono di svolgere il proprio lavoro da qualsiasi luogo, senza che i dati siano archiviati sul dispositivo, garantendo livelli di sicurezza, mobilità e gestione senza precedenti. Senza sistema operativo o hard disk, Toshiba Mobile Zero Client permette di accedere al proprio desktop virtuale, sia al lavoro sia a casa, senza che i dati siano archiviati localmente. Tutte le funzionalità e i dati sono disponibili attraverso un’infrastruttura virtual desktop basata su cloud, eliminando il rischio di infezione malware e riducendo la possibilità di furto dei dati nel caso in cui il PC venga smarrito o rubato. TMZC permette di utilizzare i notebook senza lasciare tracce digitali e garantisce un processo di installazione semplice, grazie alla compatibilità con la maggior parte delle infrastrutture IT esistenti in azienda, massimizzando le prestazioni.