Leadership europea per Panasonic nei dispositivi mobile rugged

690

I dati 2016 di VDC Research sulle vendite dei notebook e tablet, confermano Panasonic leader nel mercato dei dispositivi mobili rugged

Panasonic ha consolidato la propria posizione di leader in Europa nella produzione di dispositivi mobili rugged. A dirlo sono gli ultimi dati della società di analisi di mercato VDC Research secondo cui, la gamma dei Toughbook di Panasonic ha totalizzato il 67% di tutte le vendite registrate nel 2016.
A sua volta, la gamma Toughpad continua a presidiare il primo posto nel mercato dei tablet rugged con il 56% delle vendite, quasi otto volte quella del suo concorrente più prossimo, mentre l’espansione dell’azienda nel mercato dei dispositivi handheld rugged ha accelerato, con una crescita anno su anno pari al 176%.

Nonostante un calo generale nel mercato dei notebook business, il segmento dei notebook rugged è rimasto vivace, poiché si tratta di dispositivi importanti per molti mobile worker che hanno necessità di svolgere attività di data entry utilizzando una tastiera”, ha commentato Kevin Jones, Managing Director di Panasonic Computer Products Solutions Europe. “Il nostro focus sull’aggiornamento e il rinnovamento dei nostri notebook rugged di maggior successo, unito all’introduzione di nuovi dispositivi rugged detachable 2-in-1, ci ha permesso di espandere ulteriormente la nostra quota di mercato”.

Focus su detachable 2-in-1

Negli ultimi 12 mesi, Panasonic ha aggiornato il notebook semi-rugged Toughbook CF-54, leader di mercato, migliorandone le prestazioni e allo stesso tempo riducendone il consumo energetico. Ha, inoltre, introdotto due nuovi dispositivi detachable 2-in-1, progettati per offrire ai lavoratori mobili il meglio di tablet e notebook in un unico device. Secondo gli ultimi dati dell’istituto di analisi IDC Europe, i nuovi modelli rugged detachable 2-in-1 di Panasonic riflettono la domanda europea di dispositivi mobili ibridi con display da 12-13,3 pollici.

Il Toughbook CF-33 è un dispositivo fully rugged 2-in-1 con display da 12’’, doppia batteria hot swap, tastiera detachable e funzionalità altamente configurabili che offrono flessibilità e prestazioni senza paragoni per il mobile business computing. Tra i target di elezione: operatori dei servizi sul campo, servizi di assistenza e manutenzione in ambito utility e telecomunicazioni, agenzie governative, difesa, polizia e altri servizi di emergenza.

Tablet e notebook in un unico dispositivo business

Il Toughpad FZ-Q2 è il primo notebook semi-rugged 2-in-1 di Panasonic, progettato per offrire le funzionalità di un tablet e di un notebook in un unico dispositivo business, leggero ma resistente. Dispone di un ampio display da 12,5’’ per una visualizzazione ottimale e di un’ampia gamma di porte business da usare con sistemi aziendali moderni e legacy. Grazie al suo design flessibile, che permette di utilizzarlo come tablet o collegato alla tastiera, il Toughpad FZ-Q2 è adatto alle esigenze di molti mobile worker, tra cui responsabili delle linee di produzione, installatori e meccanici nel settore del manufacturing, ingegneri che lavorano sul field, tecnici delle telecomunicazioni e personale di vendita al pubblico in ambito retail.

Novità anche sul fronte dei tablet rugged

Oltre ad aver rinnovato la propria gamma di tablet rugged Windows e Android da 7 e 10 pollici, Panasonic ha lanciato anche l’Automotive Mobile Test Solution (AMTS): un dispositivo mobile rugged pensato per i test di produzione, progettato in collaborazione con una delle più importanti case automobilistiche mondiali.

A sua volta, anche il focus di Panasonic sul mercato europeo dei dispositivi handheld rugged sta portando i propri frutti: con quasi un terzo dei prodotti dedicati a questo segmento, Panasonic ha visto una crescita anno su anno del 176% nel settore, grazie a dispositivi come i tablet handheld Toughpad FZ-F1 e FZ-N1 – dotati di un lettore barcode dall’angolazione particolare per evitare sforzi ripetuti e migliorare la produttività degli utenti – che iniziano a essere riconosciuti in settori come il trasporto, la logistica, il retail e l’industria.