Plustek lancia eScan A250

572

Un innovativo scanner stand alone con touch screen da 7″

Plustek, specialista nell’ambito delle soluzioni di imaging e per la videosorveglianza, ha lanciato un nuovo network scanner standalone che può essere gestito tramite il suo touch screen da 7”.
eScan A250, non ha bisogno di alcun computer per operare e tutte le operazioni possono essere gestite attraverso la sua interfaccia grafica. Completo di connettività Wi-Fi ed Ethernet integrata, eScan A250, digitalizza un’ampia varietà di documenti che possono essere inviati poi ai più noti servizi cloud (come ad esempio Box.com, Dropbox.com, Evernote e Google Drive), via email, verso dispositivi USB, resi disponibili tramite FTP o inviati direttamente a smartphone e tablet.

Il nuovo eScan A250, è ideale, inoltre, per operare con tutti gli applicativi che sfruttano le cartelle condivise. Grazie al pieno supporto del protocollo Microsoft SMB, infatti, i documenti digitalizzati possono essere memorizzati in particolari cartelle, da cui potranno essere automaticamente immessi nei flussi di lavoro, processati e messi poi a disposizione di determinati utenti o gruppi. Grazie alla possibilità di creare specifici “job button” direttamente da touch screen, le scansioni potranno essere inviate in automatico verso specifiche cartelle, semplificando e velocizzando le operazioni di digitalizzazione ripetitive.

eScan A250, mette poi a disposizione una serie di moduli e connettori per le più diffuse soluzioni nell’ambito della gestione documentale, come ad esempio Microsoft SharePoint, OneDrive, Outlook.com, FileDirector, InfoRouter, FileBound e altri su specifica richiesta. Tutti i moduli e i connettori sono in grado di semplificare e velocizzare l’integrazione di eScan A250, all’interno dei processi, dalla gestione delle credenziali, alla scansione dei documenti, il tutto senza la necessità di passare dai PC.

Gli utenti dovranno preoccuparsi esclusivamente di digitalizzare il documento, immettere la propria login e la password e selezionare la cartella in cui dovrà essere salvato. I documenti successivi potranno poi essere inviati verso la medesima o altre destinazioni, che potranno essere memorizzate in modo semplice e immediato per il futuro.