Netcomm e Remedia insieme per promuovere le buone pratiche nella vendita online di apparecchiature elettriche ed elettroniche

789

Oltre ad offrire servizi riservati ai soci, hanno ideato “E-Commerce Plus”, una soluzione integrata dedicata a tutte le aziende che commercializzano online apparecchiature elettroniche






La vendita online di apparecchiature elettriche ed elettroniche necessita sempre più di buone pratiche. Per questo Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano, ha stretto una nuova partnership con Remedia, il principale Consorzio italiano no-profit per la gestione eco-sostenibile dei rifiuti tecnologici, per far sì che tutte le aziende che commercializzano online apparecchiature elettriche ed elettroniche, anche quelle non associate ai due Consorzi, possano usufruire del servizio “E-Commerce Plus”, una nuova soluzione integrata alla inclusive che garantisce:

• adesione al Consorzio Remedia per tutti gli adempimenti normativi;
• Sigillo Netcomm per i siti venditori che garantiscono così ai propri consumatori
un’esperienza di shopping online eccellente per acquisti sicuri e un servizio di
qualità, trasparente e affidabile;
• iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali per gli adempimenti relativi al ritiro
«Uno contro Uno» dei prodotti equivalenti a quelli commercializzati;
• servizio RAEE Coupon, per il ritiro dei vecchi prodotti di piccole dimensioni
(inferiori a 25 centimetri) con modalità «Uno contro Uno».

La collaborazione strategica tra i due Consorzi si inserisce a valle di uno studio realizzato nel 2015 sul rispetto da parte di chi vende on line del servizio di ritiro gratuito di un vecchio prodotto a fronte dell’acquisto di uno nuovo (Uno contro Uno).
Il servizio è un diritto del consumatore e un obbligo normativo previsto dal decreto
legislativo 49/2014 sui Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed elettroniche (RAEE). Come
tale, è uno dei requisiti previsti dal Sigillo Netcomm, riconoscimento che attesta ai
consumatori la qualità e la sicurezza di un sito e-commerce.

I dati dell’Uno contro Uno sui siti di e-commerce in Italia

Oggi l’e-commerce rappresenta un settore trasversale di grande rilevanza dal punto di
vista economico, ma solo il 10% dei siti e-commerce che vendono Apparecchiature
Elettriche ed Elettroniche (AEE) è in regola con la normativa nazionale (studio Remedia-
Netcomm, 2015).

Come funziona la normativa sui RAEE per le vendite online

Secondo la normativa (D.Lgs. 49/2014), il consumatore che acquista un prodotto online
ha il diritto di avvalersi della restituzione gratuita di un vecchio prodotto equivalente.
Di conseguenza, il distributore che vende attraverso il web deve organizzarsi per offrire
gratuitamente questo servizio al consumatore. Non solo: nel caso in cui l’operatore ecommerce importi le apparecchiature (anche solo dalla comunità europea) avrà inoltre
la responsabilità della gestione e del finanziamento dei RAEE. La collaborazione tra
Remedia e Netcomm si inserisce proprio in tale contesto, al fine di ottimizzare i costi
complessivi degli adempimenti normativi, garantendo allo stesso tempo la massima
sicurezza.

“La partnership con Remedia – commenta Roberto Liscia, Presidente di Netcomm – rappresenta un’ulteriore capacità del nostro Consorzio nel fornire non solo ai nostri soci,
ma anche a tutte le aziende italiane che fanno e-commerce, servizi utili e completi che
rendono l’esperienza dei loro consumatori sempre più appagante. Oggi gli acquirenti
online si aspettano che i loro bisogni vengano soddisfatti in tempi rapidi e in modo facile:
disporre di un servizio per il ritiro e lo smaltimento dei RAEE come quello proposto da
Netcomm e Remedia va certamente in questa direzione. Senza dimenticare che per i siti
di e-commerce ciò si traduce nel poter essere in regola con la normativa europea e offrire
così un servizio trasparente”.