Firewall Barracuda: nuove funzioni per facilitare l’adozione di Microsoft Azure

1091

Le soluzioni di sicurezza Barracuda integrate con Azure e i tool DevOps per offrire funzioni automatizzate di gestione, monitoraggio, implementazione e configurazione

Barracuda Networks migliora la sua linea di firewall nati per accelerare l’adozione di Microsoft Azure ed essere cloud ready. Barracuda NextGen Firewall e Barracuda WAF offrono ora il supporto alla pubblicazione dei log sulla dashboard Microsoft OMS, sfruttando l’integrazione esistente con Azure Security Center. Barracuda NextGen Firewall comprende inoltre funzionalità SD-WAN avanzate per la connessione semplice ed economica delle reti on premise con le infrastrutture cloud. Inoltre, una nuova REST API WAF offre sicurezza per l’automazione e l’orchestrazione sui tool DevOps a completamento della nuova integrazione con Puppet per garantire ai clienti maggiore sicurezza delle applicazioni web.

Maggiore visibilità e controllo con Microsoft OMS

I firewall Barracuda possono ora inviare in modo nativo i log a Microsoft OMS. Un ARM Template che installa uno spazio di lavoro OMS con una dashboard Barracuda WAF è ora disponibile nell’Azure Marketplace. La dashboard dispone di tre viste – Application Security View, Application Performance View e Audit View –grazie alle quali gli amministratori possono facilmente visualizzare e monitorare aspetti specifici dell’implementazione Barracuda WAF in Azure. Barracuda NextGen Firewall, inoltre, può inviare informazioni di stato direttamente ad Azure OMS. Gli amministratori possono ulteriormente personalizzare i sistemi modificando la dashboard standard secondo le proprie preferenze.

Funzioni SD-WAN per una connettività avanzata

Barracuda NextGen Firewall offre ora funzioni SD-WAN avanzate per una connettività site-to-cloud sicura e ottimizzata. L’analisi del traffico SD-WAN permette al firewall di utilizzare diversi uplink per comunicazioni WAN crittate e applicare policy di ottimizzazione, compressione e prioritizzazione del traffico. Le decisioni di instradamento basate sul monitoraggio continuo delle performance delle connessioni WAN garantisce che il traffico usi sempre il trasporto ottimale in funzione dei requisiti, garantendo un accesso ottimale alle risorse cloud. Barracuda NextGen Firewall permette alle organizzazioni di implementare in modo semplice ed economico WAN intelligenti con ottimizzazione del traffico risparmiando sui costi grazie al minor bisogno di costose connessioni MPLS.

REST API e integrazione con Puppet Technology per il supporto ai team DevOps e DevSecOps

Le migliorie a Barracuda WAF comprendono una REST API completa che copre il provisioning, il deployment e la configurazione. L’API rafforza la capacità dei team DevOps di includere la distribuzione e la sicurezza delle applicazioni web nei sistemi di deployment automatizzato, avvicinandosi all’obiettivo del Continuous Delivery. L’integrazione con Puppet garantisce in modo automatico che l’interdipendenza tra applicazioni web e sicurezza sia sempre nello stato desiderato. Ciò fornisce la necessaria costanza garantendo allo stesso tempo al cliente il controllo necessario per apportare cambiamenti in funzione dell’evoluzione del business.

Queste migliorie, unite all’aggiunta del Barracuda Vulnerability Remediation Service, consentono di automatizzare l’identificazione e la risoluzione delle vulnerabilità nelle applicazioni web su Azure. L’integrazione della sicurezza direttamente nel ciclo di sviluppo agile elimina una quantità di lavoro significativa per lo staff IT aiutandolo ad avvicinarsi all’obiettivo del Continuous Deployment e a DevSecOps. Poiché gli sviluppatori di applicazioni vogliono sfruttare l’agilità e l’elasticità delle piattaforme cloud pubbliche, il Barracuda Vulnerability Remediation Service può contribuire a ridurre i costi e le complessità tradizionalmente associate all’auditing del codice o al rilascio di patch.