L’Istituto sanitario Compass Health si affida ad Arcserve

1331

La sua soluzione Unified Data Protection (UDP) ha ridotto del 15% i tempi di backup del sistema sanitario Multi-Practice e del 70% lo spazio di storage

L’Istituto Sanitario Multi-Practice, Compass Health, ha scelto Unified Data Protection (UDP), la soluzione per la protezione dei dati di Arcserve, per proteggere i dati dei pazienti più critici e consentire la corretta transizione in un ambiente completamente virtualizzato. Successivamente, l’organizzazione ha unificato i propri sistemi eterogenei di backup, riducendo sensibilmente ogni rischio di perdita di dati, diminuendo del 15% dei tempi di backup e soprattutto ottenendo una riduzione del 70% allo spazio storage necessario.

Chi è e cosa fa Compass Health

Come centro medico in sviluppo, Compass Health, cura i pazienti nelle varie specialità, assistendoli nei sintomi di oncologia e neurochirurgia, fino all’urologia e alla dermatologia. Dopo aver sperimentato una rapida crescita, l’organizzazione sanitaria si è trovata ad affrontare la gestione di differenti infrastrutture IT, con sistemi di cartelle cliniche elettroniche (EMR) da milioni di dollari, e soprattutto diverse soluzioni di backup legacy, elementi che hanno aumentato la complessità e l’hanno esposta ad una certa vulnerabilità. Inoltre, il team IT interno ha ricevuto l’incarico di standardizzare i propri processi di backup e di supportare la migrazione verso un ambiente completamente virtualizzato.

La collaborazione

Nelle fasi di ricerca di un’offerta più sofisticata per la protezione dei dati, Compass Health ha iniziato a valutare alcuni dei principali vendor sul mercato, tra cui anche Acronis e Veeam, decidendo poi di affidarsi alla soluzione UDP di Arcserve, grazie alle modalità di implementazione previste dall’appliance.

L’Appliance di Arcserve oggi protegge i dati nei 9 server virtuali di Compass Health presso il data center primario, nonché gli host virtuali presso la maggior parte delle cliniche remote.

“L’Istituto Compass Health deve proteggere l’integrità e la disponibilità dei nostri dati sui pazienti, per garantire la continuità della nostra attività – commenta Carl Seabold, direttore IT di Compass Health -. Le apparecchiature UDP di Arcserve consentono il recupero dei dati al livello più granulare e supportano una protezione efficiente ed efficace dei dati virtualizzati ad un prezzo che i nostri centri medici possono tranquillamente sostenere. Con Arcserve, abbiamo acquisito la piena serenità che le nostre informazioni più importanti siano al sicuro, e possiamo spendere meno tempo per la gestione del processo di backup, fornendo maggiore assistenza e di alta qualità ai nostri pazienti”.