Nuove funzionalità per gli strumenti video di Adobe Creative Cloud

722

Adobe Creative Cloud si arricchisce di nuove funzionalità per Realtà Virtuale/360, animazione, Motion Graphics, montaggio e servizi per la collaborazione

In occasione di IBC 2017, l’evento annuale dedicato al mondo dell’entertainment e del broadcast, Adobe ha annunciato nuove funzionalità per gli strumenti e servizi video di Creative Cloud.
Con l’obiettivo di supportare i produttori di film e i videomaker professionisti a migliorare la qualità dei contenuti, Adobe introdurrà infatti nei prossimi mesi nuove funzionalità per la Realtà Virtuale/360, l’animazione, Motion Graphics, montaggio, servizi per la collaborazione e novità per Adobe Stock. La maggior parte di queste innovazioni saranno possibili grazie ad Adobe Sensei, soluzione Adobe basata sull’Intelligenza Artificiale e il Machine Learning.

Contenuti di qualità adatti a tutti i tipi di dispositivi in tempi sempre più rapidi
Preso atto che Adobe Creative Cloud e Premiere Pro sono diventati la piattaforma privilegiata dai professionisti del video-making in tutto il mondo, da Hollywood a Bollywood, incluse produzioni di alto profilo, Adobe sta rivoluzionando i servizi per la collaborazione, la condivisione sui social media e gli strumenti di analytics per aiutare tutti coloro che producono video a raggiungere i propri obiettivi.

Da qui il potenziamento delle nuove funzionalità degli strumenti video di Adobe Creative Cloud realizzato a oggi, e che prevede che i video editor che vogliono lavorare con grafiche professionali dinamiche in After Effects come titoli, sottopancia, bumper e titoli di coda, potranno ora accedere rapidamente a modelli di motion graphics direttamente su Adobe Stock e all’interno delle Librerie Creative Cloud. Inoltre, Adobe ha apportato miglioramenti all’utilizzo del pannello Essential Graphics in Premiere Pro, tra cui opzioni di responsive design  per risparmiare spazio e tempo.
A sua volta, il nuovo Character Animator 1.0 presenta un’evoluzione nelle funzioni di core e custom animation, mentre Adobe Sensei contribuisce a migliorare le capacità di sincronizzazione dei movimenti labiali con il suono.

Adobe_VideoLa creazione di video in realtà virtuale sarà possibile grazie a un ambiente di lavoro dedicato in Premiere Pro: i video editor potranno sperimentare la qualità accattivante dei contenuti, rivedere la timeline e utilizzare l’editing su tastiera per il taglio e i marcatori mentre indossano gli stessi visori per la realtà virtuale del loro pubblico. Inoltre, l’audio può essere definito attraverso l’orientamento o la posizione ed esportato come audio ambisonic per piattaforme VR come YouTube e Facebook.

Infine, con il rilascio di Team Projects, Adobe ha migliorato i flussi di lavoro collaborativi su una LAN con funzionalità di accesso gestito che consentono agli utenti di attivare l’accesso in sola lettura a determinati utenti, Adobe Audition aggiunge ora un’organizzazione delle sessioni più flessibile per i flussi di lavoro multipli e la riproduzione continua durante l’editing.