Ridurre l’impatto ambientale nei processi di stampa: l’impegno di Canon

620

Il 26 ottobre a Firenze sarà a “Carta In Regola” per sensibilizzare sui processi di stampa ecosostenibili

Promuovere l’eco-sostenibilità come fattore chiave per lo sviluppo aziendale, sensibilizzando clienti e partner riguardo l’importanza della riduzione delle emissioni nei processi di stampa è motivo di impegno costante da parte di Canon, da sempre attenta allo sviluppo di soluzioni green.

Di questo impegno e dell’importanza delle attività di sensibilizzazione sul fronte dell’ecosostenibilità Canon parlerà in occasione della tavola rotonda dal titolo “Carta In Regola” organizzata da Perego Carta Spa nel quadro di un evento speciale dedicato alla storia della carta e della stampa che si terrà presso la Gipsoteca del Liceo Artistico di Porta Romana a Firenze, il prossimo 26 ottobre.

Moderata da Marco Vimercati, esperto di comunicazione, la tavola rotonda, cui parteciperà Daniela Valterio, Enviroment, Quality & Product Safety Manager di Canon Italia insieme a Marco Perego di Perego Carta SpA, Massimo Rumunni, Vice Direttore di Assocarta e Chairman of the  Ecolabel Issue Group presso CEPI, Marco Bertolo, Direttore Commerciale Italia di Favini, e Geary Brod, Head of Sales Region Western Europe at Mondi Uncoated Fine Paper Sales, sarà l’occasione per trattare il tema della sostenibilità della carta e della stampa, con particolare attenzione alle carte certificate e a quelle riciclate.

Si tratta di un tema molto caro a Canon che promuove da tempo il progetto “Climate Neutral Printing”: un programma sviluppato da Climate Partner che consente di calcolare le emissioni di CO2 collegate alle attività di stampa e la relativa riduzione grazie a progetti di compensazione, a partire dall’ottimizzazione dei dispositivi utilizzati. I clienti Canon possono scegliere tra diversi progetti per la compensazione delle emissioni di CO2, certificati in base a standard internazionali e sottoposti a regolari controlli.

In questa direzione si ascrive anche l’introduzione di carte della serie “zero label”, le cui emissioni – già ridotte all’origine perché prodotte in maniera sostenibile –  vengono compensate da Canon, rendendole di fatto “carbon neutral”. Queste carte hanno l’etichetta “Climate neutral paper” e numero identificativo.

“Siamo lieti di partecipare a questo evento dedicato a un tema centrale per noi e per la nostra azienda. Ed è un piacere che questa iniziativa veda grande coinvolgimento delle generazioni più giovani. In Canon crediamo fortemente che l’adozione di misure e soluzioni ecosostenibili costituisca una lezione di responsabilità sociale e al tempo stesso un fattore chiave per uno sviluppo sostenibile delle aziende presenti e future. Negli anni, il programma “Climate Neutral Printing” ci ha permesso di proporci come partner di valore per tutte quelle realtà che desiderano rispettare l’ambiente e le direttive internazionali, compensando le emissioni generate da ogni singola stampa – ha commentato Daniela Valterio, Enviroment, Quality & Product Safety Manager di Canon Italia che aggiunge –. Canon mette a disposizione dei propri clienti e partner la più avanzata tecnologia per assicurare il minor impatto ambientale possibile nei processi di stampa, senza per questo incorrere in un aumento dei costi o dei tempi di stampa”.