Ingrediente machine learning nel cloud SAP Hybris

843

Per ottimizzare la shopping experience dei consumatori, SAP sta introducendo anche tecnologie di riconoscimento facciale e IoT

Convinta, dati alla mano, che il modo più semplice per avere clienti soddisfatti è rispondere rapidamente alle loro richieste, SAP ha annunciato l’introduzione di nuove tecnologie, come il riconoscimento facciale, il machine learning e l’Internet delle Cose, utilizzabili per creare campagne di marketing mirate e aiutare i consumatori a ottimizzare la propria shopping experience.

Introdotte nel portfolio di soluzioni cloud SAP Hybris, quest’ultime consentiranno di ingaggiare i consumatori supportando le aziende a utilizzare il messaggio più idoneo, in base alle diverse tipologie di target, e garantendo al contempo la protezione della privacy e dei dati dei consumatori.

Tra i tool introdotti da SAP per far guadagnare in trasparenza le aziende nelle proprie iniziative di marketing figurano, infatti:

    Digital Boardroom per i CMO. Basata sulla Digital Boardroom SAP, la nuova Marketing Executive Dashboard presenta ai Chief marketing Officer una vista comprendente report che stimano il successo della campagna, individuazione trasparente di  possibili problemi e indicazioni su nuove opportunità di marketing.

    Machine learning e riconoscimento facciale. SAP Leonardo, il sistema di innovazione digitale SAP, è alla base della tecnologia di riconoscimento facciale all’interno di SAP Hybris Marketing Cloud, introducendo un nuovo sistema di interazione con i consumatori in store. Usando l’analisi facciale il software collega sesso ed età del consumatore all’inventario disponibile, offrendo raccomandazioni personalizzate su grandi schermi.

    Embedded Customer Attribution: SAP Hybris Customer Attribution (già noto come Abakus) fornisce agli specialisti di marketing una misurazione accurata delle campagne e attività di marketing che portano il consumatore ad acquistare. I dati sono raccolti lungo tutte le tappe del customer journey fornendo in tempo reale informazioni su cosa determina la conversione del cliente e su dove riallocare attività e budget.

    Campagne IoT.  Permette di sfruttare l’Internet delle Cose per personalizzare le offerte. Un brand può ad esempio inviare un particolare messaggio quando il consumatore raggiunge un determinato traguardo sul suo fitness tracker.

    Supporto del General Data Protection Regulation (GDPR). Il supporto totale dei regolamenti in tema di privacy che entreranno in vigore nel maggio 2018 permette di eseguire sofisticate targetizzazioni preservando la protezione dei dati dei consumatori.

    Integrazione con WeChat. Con il supporto del social media cinese, SAP Hybris aiuta i brand a entrare in contatto con oltre 889 milioni di nuovi utenti.

Al via il SAP Machine Learning Co-Innovation Program
Nel frattempo, dieci aziende clienti stanno collaborando con SAP per introdurre funzioni di machine learning nelle soluzioni SAP Hybris Sales Cloud e SAP Hybris Service Cloud. Le soluzioni SAP Hybris hanno accesso a tutti i dati sui prodotti e sui clienti relativi ai processi di front office. Poiché i sistemi SAP interessano oltre il 76% delle transazioni di business nel mondo, SAP e SAP Hybris sono le sole a potere attingere a una tale mole di dati.

Sono già oggi disponibili diverse esperienze nelle aree del marketing, vendite, assistenza e commercio digitale con l’uso di Personalizzazione avanzata, Merchandising contestuale, Bot di vendita, Affinity scoring, Analisi del sentiment, Analisi dei testi dei ticket di assistenza, Bot di assistenza.

I SAP Hybris Labs utilizzano inoltre il machine learning in molti prototipi quali Galaxy, Charly the Chatbot, e Pepper Instore Assistance.