Con la stampa 3D l’arte diventa democratica

1147

New Planet 3D lancia Espositore FOR ALL per l’accessibilità universale. Appuntamento a La Venaria Reale di Torino fino al 31 dicembre

È Made in Italy Espositore FOR ALL, il primo espositore al mondo destinato a rivoluzionare la fruizione museale per tutte le persone che vivono la disabilità. A metterlo a punto la startup torinese New Planet 3D che ha realizzato il prototipo, in mostra a La Venaria Reale fino al 31 Dicembre 2017, ed è già pronta a commercializzare il primo modello.

Approccio tattile guidato, descrizioni in 9 lingue e filmati in Lingua dei Segni Italiana (LIS) e Segni Internazionali, azzeramento di tutte le barriere, monitor, scrittura adattata con caratteri ad alta leggibilità. Espositore FOR ALL è progettato da New Planet 3D per rendere fruibile qualsiasi opera d’arte o reperto storico anche alle persone con disabilità visiva, uditiva, motoria e cognitiva. Debutta a La Venaria Reale con una riproduzione del Busto di Diana, vero e proprio simbolo della dimora Sabauda.Espositore For All alla Reggia di Venaria (3)

Grazie alla nuova tecnologia 3D è oggi possibile riprodurre perfettamente qualsiasi oggetto, permettendo di realizzare una copia identica, nelle dimensioni reali o in scala, senza esporre l’opera autentica ad usura o danni. Sfruttando questa tecnologia l’espositore è progettato per rendere fruibile qualsiasi opera d’arte anche alle persone con disabilità visiva, uditiva, motoria e cognitiva.

Si tratta di una struttura agile e di semplice montaggio costituita da un ripiano sul quale viene posto l’oggetto riprodotto (che può essere toccato e manipolato dagli utenti), da un sistema audio unidirezionale (per dare modo alle persone con disabilità visiva di ascoltare la descrizione ed i contenuti inerenti l’oggetto che stanno toccando senza disturbare gli altri visitatori), da un sistema video (che consente di trasmettere i contenuti alle persone con disabilita uditiva e cognitiva, grazie a filmati in LIS, ai sottotitoli in scrittura adattata con font ad alta leggibilità e volendo con filmati d’animazione opportunamente realizzati).

  • Disabilità visiva. L’approccio tattile è guidato da un commento vocale unidirezionale per non disturbare gli altri visitatori. Inserimento dei contenuti tradotti fino a 9 lingue.
  • Disabilità uditiva. Descrizione del reperto o manufatto artistico avviene tramite filmati in LIS. Opzione: Segni Internazionali.
  • Disabilità motoria. Il design della struttura consente di posizionarsi al desk ottenendo la massima fruizione del reperto.
  • Disabilità cognitiva. È garantita dalla traduzione in scrittura adattata con caratteri ad alta leggibilità che viene visualizzata sul monitor.
  • Didattica e ricerca. L’esperienza tattile è la più emotiva e coinvolgente per i giovani studenti in visita didattica. La possibilità di analizzare nei minimi particolari i reperti e di scaricare, grazie ad un QR Code, tutti i contenuti disponibili, agevola indubbiamente il lavoro degli educatori. Tramite lo stesso QR Code è possibile scaricare i file voce e i video in LIS.