Black Friday e Cyber Monday: 8 consigli per i rivenditori

1027

Come aumentare le vendite online nella ricetta di Verifone

Il Black Friday e il Cyber Monday sono due degli eventi più attesi dell’anno dai rivenditori, tanto è vero che per l’edizione 2017 si prevede un giro d’affari in Italia di oltre 75 milioni di euro, facendo registrare un +15,9% rispetto al 2016 (dati Black-Friday sale), dove era stato raggiunto un volume di acquisti di 1 milione e 830 mila unità solo nella giornata del Black Friday.

Una bella notizia, anche alla luce del fatto che anche in Italia queste date sono ormai state sdoganate. C’è però un rovescio della medaglia che deriva dal fatto che con l’aumento dei volumi d’acquisto crescono anche le transazioni e il conseguente sovraccarico delle infrastrutture di pagamento fisiche e virtuali. Come prepararsi allora?

Verifone, specialista a livello mondiale nelle soluzioni di pagamento, ha stilato un elenco delle 8 buone pratiche per la vendita online volte a fidelizzare i clienti attraverso una customer experience positiva con transazioni veloci e semplici e a incrementare le vendite attraverso campagne di promozione.

1. Anticipare i picchi di vendita. Valutare la capacità di raccolta della propria piattaforma bancaria elettronica con appositi test. In caso di malfunzionamenti dovuti a sovraccarico, potrebbe essere necessario aggiungere capacità ai server. Assicurarsi di avere un sistema di backup e un helpdesk efficiente in modo da poter passare istantaneamente ad un sistema di backup in caso di difficoltà.

2. Ottimizzare la transazione. Determinare la migliore piattaforma di pagamento per offrire una transazione facile, intuitiva e veloce. Per l’edizione 2017 di Black Friday e Cyber Monday si prevede un consistente aumento di acquisti tramite smartphone. Si consiglia di fare in modo che le pagine di pagamento e siti di shopping online siano predisposti.

3. Fornire un servizio affidabile e di qualità. Il processo di acquisto deve essere affidabile e di qualità e deve avvenire attraverso una piattaforma e-commerce sicura e flessibile.

4. Sviluppare un piano d'azione. Se state progettando offerte speciali o promozioni dopo le vacanze di Natale, è consigliabile anticipare l'impatto delle campagne online e sfruttare l’elevato traffico sul sito generato da Black Friday e Cyber Monday.

5. Monitorare. Se le transazioni online sono gestite internamente, assicurarsi di avere risorse sufficienti e di aumentare la frequenza del monitoraggio del sito in particolare durante i periodi più affollati.

6. Adottare una strategia omnichannel. Il 54% dei clienti utilizza il "paga e ritira" per evitare le spese di spedizione e il rischio danneggiamenti. Con il sistema “click-and-collect” i clienti utilizzano i loro smartphone per ordinare online, ma anche per ritirare i loro prodotti al negozio. La strategia omnichannel cerca di ottimizzare l'esperienza del cliente, di facilitare il processo di acquisto, fornendo complementarità tra negozi fisici e online.

7. Migliorare la sicurezza. I crimini informatici sono in aumento. Per rassicurare e proteggere i dati dei titolari delle carte, riducendo i costi legati alla protezione dei dati di pagamento, considerare l'utilizzo di un servizio di pagamento sicuro e conforme agli standard PCI DSS. Questo standard è stabilito dai fornitori di carte di pagamento e gestito dall'Ente responsabile degli standard di protezione PCI. È stato creato per aumentare il controllo delle informazioni del titolare della carta al fine di ridurre le frodi.

8. Essere trasparenti sui costi. Costi imprevisti ed elevata richiesta di informazioni può portare all'abbandono dei carrelli al momento del check-out. È fondamentale essere trasparenti sui costi e semplici nella richiesta di informazioni al fine di rispettare le aspettative del cliente.