Dassault Systèmes porta in cloud il suo cuore digitale in 3D

1392

Il progetto Living Heart di Dassault Systèmes, che coinvolge ora 95 realtà, è stato esteso alla simulazione degli effetti dei farmaci sul cuore

Per aprire nuovi orizzonti alla ricerca medica, Living Heart, il modello digitale in 3D che simula il cuore umano di Dassault Systèmes è stato reso disponibile sul cloud per assecondare le attività di simulazione e modellazione promosse dalla FDA con l’iniziativa 21st Century Cures Act.

Con il Progetto Living Heart di Dassault Systèmes diventa così possibile promuovere la creazione e l’utilizzo di cuori 3D virtuali personalizzati per il trattamento, la diagnosi e la prevenzione di malattie cardiache e per rispondere alle esigenze della comunità medico-scientifica che cerca modalità e strumenti più veloci e mirati per migliorare le cure ai pazienti.

Disponibile sulla piattaforma 3DEXPERIENCE in cloud, il cuore virtuale offre ora anche alle realtà più piccole del settore medicale la velocità e la flessibilità del calcolo ad alte prestazioni (HPC). Tutte le aziende di bioscienze possono così accedere immediatamente a un ambiente di calcolo ad alta capacità per effettuare test virtuali in modo sicuro e collaborativo, contenendo i costi di infrastruttura. 
Questa evoluzione rappresenta inoltre un importante passo avanti verso l’utilizzo del Living Heart in ambienti clinici.

Abbattere tempi e costi dell’innovazione
Con lo sbarco del progetto Living Heart sul cloud, è ora possibile effettuare contemporaneamente un numero illimitato di test sul cuore simulato invece di procedere con un esame alla volta.
Si abbattono, così, drasticamente le barriere all’innovazione, oltre a tempi e costi.