BTicino a ISE 2018 con il suo IoT

1131

In anteprima le nuove funzionalità del termostato Smarther e videocitofono connesso Classe 300X

BTicino e Legrand saranno ad ISE, in scena dal 6 al 9 febbraio al RAI di Amsterdam, per presentare nuove soluzioni che rafforzano la posizione di BTicino in ambito Internet of Things (IoT). Protagoniste dello stand saranno le nuove funzioni del videocitofono connesso Classe 300 X che oggi dialoga con altri prodotti smart e quelle del termostato connesso Smarther, gestibile attraverso gli assistenti vocali di Google e Amazon. Il tutto all’interno di Eliot, il programma IoT della società per gli oggetti connessi in ambito residenziale.

Ma vediamo più da vicino le novità. Dopo il grande interesse suscitato dalla anteprima mondiale di Smarther, lanciato proprio ad ISE lo scorso anno, BTicino presenta un nuova funzionalità che si apre all’utilizzo con gli assistenti vocali più diffusi. Attraverso l’app Termostat BTicino sarà possibile abilitare anche il controllo vocale con gli assistenti digitali come Google Home e Amazon Alexa. Sarà così possibile impostare i valori di temperatura desiderata o chiedere la temperatura rilevata semplicemente parlando con l’assistente vocale.

In relazione all’integrazione del videocitofono connesso Classe 300X con la serratura intelligente ENTR Smart Door Lock di Yale (ASSA ABLOY Group) e con le telecamere smart di Samsung Wisenet (Hanwha Group). L’interoperabilità con la serratura e le smart camera consente di gestire anche la porta di casa ed estendere il controllo video dell’ambientazione da remoto tramite l’app Door entry o localmente dal videocitofono.

Queste nuove funzioni d’integrazione si inseriscono all’interno del programma internazionale Works with Legrand, un progetto del Gruppo Legrand che consente l’interoperabilità tra i prodotti connessi del Gruppo e soluzioni e servizi di terze parti, permettendo all’ecosistema Legrand di essere compatibile con i principali player globali del settore IoT, come Google, Apple, Samsung e Amazon. La piattaforma interoperabile aperta è una componente strategica di Eliot.

Sempre in ambito residenziale, la gamma di prodotti MyHOME_Up si rinnova con Hometouch, un nuovo Touch Screen da 7“ in grado di gestire tutte le funzioni di automazione domestica che può essere utilizzato anche come videocitofono. Hometouch può essere gestito anche da remoto con l'app dedicata Door entry.

Nel campo delle applicazioni per il terziario Legrand e BTicino presenteranno infine nuove soluzioni per gli smart hotel, in partnership con Samsung, attraverso GRMS (Guest Room Management System) un sistema per migliorare l’esperienza del cliente nella camera d’hotel.

Tutte le funzioni principali della camera, luci, tapparelle e temperatura, potranno così essere gestite dai comandi BTicino o dal telecomando della TV. Le nuove interfacce fanno leva sulla soluzione LYNK HMS (Hospitality Management Solution) di Samsung e sulla competenza del Gruppo Legrand nell’infrastruttura elettrica e digitale degli edifici. Un primo esempio concreto di questa collaborazione riguarda il gruppo alberghiero internazionale Marriot, che ha scelto le soluzioni Samsung e BTicino per progettare la camera d’albergo connessa.