Acronis Storage ottimizzato per l’utilizzo di hardware commodity

683

La soluzione è progettata per fornire una store identity univoca, attraverso due o più data center

Acronis Storage è stato ottimizzato per l’utilizzo di hardware commodity. Con funzionalità quali il caching SSD,  il bilanciamento del carico automatico e il processo di replicazione dei dati in parallelo, Acronis Storage unisce l’archiviazione di file, blocchi e oggetti in un'unica soluzione scalabile per soddisfare le esigenze di un'impresa moderna. Acronis Storage è progettato per fornire una store identity univoca, attraverso due o più data center. I dati vengono duplicati attivamente in tutti i data center con replica asincrona. Questo li protegge contro il malfunzionamento di un singolo data center, fornendo al contempo i più alti livelli di protezione e disponibilità dei dati. Acronis Storage fornisce una crittografia di tutti i dati archiviati utilizzando Advanced Encryption Standard (AES) con chiave a 256 bit.

Una parte importante di Acronis Storage è CloudRAID, tecnologia che gestisce i tempi di calcolo, gli over head e che mantiene l'integrità dei dati, e ne risolve  i problemi di ricostruzione e ripristino. Un'altra caratteristica peculiare è Acronis Notary – tecnologia basata sulla Blockchain che garantisce l'immutabilità dei dati immagazzinati e ne verifica l'autenticità.

Il rilascio di Acronis Storage nel 2016 ha rappresentato la prima volta in cui un’applicazione Software-Defined Storage integrava una Blockchain nel processo di protezione dei dati. Acronis Notary con la Blockchain genera un'impronta digitale dei dati protetti e la archivia in Ethereum, una piattaforma basata sulla Blockchain. La Blockchain è distribuita tra centinaia di parti non correlate ed è crittografata. Ogni registrazione nella Blockchain è immutabile e indipendentemente verificabile. Confrontando due impronte digitali (256-bit SHA-2 hashes) degli stessi dati, Acronis Storage può verificare l'autenticità e l'integrità dei dati memorizzati.

Intel aiuta a superare le sfide del processo di archiviazione

Oltre alle sue tecnologie innovative, Acronis utilizza Intel Intelligent Storage Acceleration Library (Intel ISA-L) in Acronis Storage. ISA-L è una libreria contenente gli algoritmi di archiviazione, crittografia e compressione di base ottimizzati per le applicazioni in cui la capacità di trasmissione e la latenza sono i fattori più critici.

Acronis sfrutta molti degli algoritmi di ISA-L nel suo formato di archiviazione Archive 3, compreso l'utilizzo dei calcoli del CRC64, del multi-buffer SHA-1 e della funzione Rolling Hash per la duplicazione. Le funzioni CRC (Cyclic Redundancy Check) sono utilizzate per rilevare modifiche accidentali ai dati grezzi durante la trasmissione. CRC64 estende le ben note funzionalità CRC per fornire l'integrità dei dati su oggetti fino a 18 exabyte di dimensioni, che ISA-L offre senza penalizzazioni delle prestazioni rispetto a CRC32.

L'utilizzo di ISA-L ha permesso agli ingegneri Acronis maggiore efficienza nello sviluppo, nonché un incremento delle prestazioni delle Central Processing Unit di Intel, in particolare di quelle che supportano il set di istruzioni AVX-512. Acronis è stata in grado di utilizzare questi algoritmi ad alte prestazioni e di implementarli immediatamente, invece di creare e ottimizzare – in modo certamente più complesso – delle soluzioni dedicate . Oltre ai miglioramenti delle prestazioni offerte da ISA-L, Acronis è stata in grado di focalizzare lo sviluppo sulle funzionalità e sui servizi, piuttosto che perseguire ulteriori ottimizzazioni delle prestazioni.

Combinazioni delle migliori tecnologie in-house e open-source

Per i formati e i prodotti di archiviazione, è fondamentale:

1. essere efficienti e veloci;

2. garantire l'integrità dei dati;

3. fornire sicurezza tramite crittografia, compressione, deduplicazione e le altre funzionalità avanzate sopra menzionate.