Ibm è Top Service Provider

Forrester Research ha classificato la società come il principale fornitore di servizi informatici per il 2010, osservando che potrebbe mantenere questa posizione fino al 2020.

“The Coming Upheaval in Tech Services”, pubblicato da Forrester Research lo scorso luglio, si è concentrato sulle tendenze del mercato dei servizi tecnologici e ha stilato la classifica dei primi 10 fornitori di servizi del 2010 in base ai ricavi realizzati. In questa classifica Ibm ha conquistato la prima posizione, così come nell’analisi delle aziende che si posizioneranno tra le prime 10 nel 2020 nonostante sulla scena si potrebbero affacciare nuovi concorrenti.

«Ibm è in grado di affrontare le richieste in costante evoluzione delle aziende – ha affermato Liz Smith, general manager di Ibm Global Offering Management and Development -. In Ibm collaboriamo, sfruttando le innovazioni che provengono dai nostri team del software, dell’hardware, della ricerca e della consulenza, per erogare soluzioni estremamente integrate, progettate e ideate per aiutare le organizzazioni ad affrontare le difficoltà più significative e ad agire in modo più intelligente». Secondo Forrester, le dinamiche, l’economia e il panorama competitivo dei servizi informatici “cambieranno drasticamente” nei prossimi tre-quattro anni. L’economia in fase di ristrutturazione, l’innovazione che si sposta verso i limiti dell’impresa, la ridefinizione delle dinamiche di acquisto e di governance in profitti e la normalizzazione della tecnologia fornita “come servizio” sono gli elementi riportati come fattori che contribuiranno alla trasformazione del settore.

Silvia Viganò