Si alza il sipario sull’Intel Channel Conference 2010

Quest’anno è stato scelto Smau quale location dell’evento

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’Intel Channel Conference (ICC) 2010, il tradizionale appuntamento indirizzato ai business reseller. Molte le novità previste per l’edizione 2010. Innanzitutto è stato rivista la formula: non più una serie di eventi itineranti, ma un unico appuntamento che si svolgerà a Milano il 21 ottobre. Nuova anche la location: l’ICC 2010, infatti, si svolgerà all’interno di Smau. Il team italiano, che sta lavorando anche all’edizione svizzera dell’ICC, in programma a Zurigo, ha preparato un menù molto interessante. Durante il keynote della mattina parleranno Dario Bucci, Country Manager Intel per Italia e Svizzera, che farà gli onori di casa e illustrerà la strategia globale dell’azienda, Luca Romani, Regional Channel Manager della società, che parlerà delle nuove strategie di canale di Intel, focalizzandosi sul programma Intel Technology Provider, destinato a diventare il perno attorno a cui ruoteranno molti progetti indirizzati ai rivenditori, Gigi Tagliapietra, presidente del Clusit, e Maurzio Cuzari, presidente di Sirmi.

Nel pomeriggio, invece, sarà la volta delle sessioni tecniche (LAB) dedicate ai temi di maggiore attualità. Per la prima volta, quest’anno anche chi non potrà essere presente di persona all’Intel Channel Conference avrà modo di seguirne i lavori in tempo reale, perché l’evento verrà trasmesso in streaming su Intel Technology Provider (http://technologyprovider.intel.com/it): tutti gli utenti registrati potranno quindi seguire i lavori delle sessioni plenarie (keynote, annunci e novità), mentre l’accesso ad alcune sessioni di carattere tecnico sarà riservato ai membri certificati dell’Intel Channel Program (Premier, Associates). E’ meglio però partecipare di persona, anche perché, per chi si sarà registrato all’ICC 2010 su Intel Technology Provider, l’ingresso alla manifestazione è gratuito. Intel sarà presente a Smau per tutta la durata della manifestazione anche con un’area espositiva in cui verranno ospitati numerosi sponsor.

Raffaela Citterio