HP: 1,5 miliardi di dollari per i partner

Alla HP Global Partner Conference 2013, l’azienda ha annunciato nuovi programmi e modelli di business che permetteranno ai partner di avere successo grazie a programmi più semplici, corrispettivi sulle performance prevedibili e strumenti innovativi.

Nell’anno fiscale 2013, HP investirà a livello mondiale circa 1,5 miliardi di dollari in programmi per il canale e iniziative IT finalizzate a sostenere le performance, indirizzare la domanda e semplificare il coinvolgimento dei partner nel business.

HP continuerà a migliorare il proprio programma HP PartnerOne e a offrire innovazioni nelle tecnologie enterprise per i partner, che includeranno anche un nuovo ambiente di test su cloud. Nell’ambito del PartnerOne HP offrirà semplicità, redditività e supporto per l’implementazione di un modello di corrispettivi semplificato e coerente, per mettere in grado i partner di prevedere più facilmente il proprio margine nelle trattative.

Inoltre, incrementerà i riconoscimenti al crescere della specializzazione dei partner per offrire maggiori opportunità e redditività del business.

HP prolungherà il tempo a disposizione dei partner per utilizzare i fondi Mdf (Marketing development funds), che passa da tre a sei mesi, e razionalizzerà e semplificherà le certificazioni commerciali e tecniche all’interno della piattaforma di training HP ExpertOne, mantenendo l’integrità delle certificazioni individuali e facilitando ai partner il conseguimento di competenze commerciali e tecniche che consentano loro di offrire un adeguato livello di servizi e assistenza ai clienti.

Inoltre, HP effettuerà un investimento tecnologico significativo per allestire Unison, la sua nuova piattaforma IT globale e omogenea che migliorerà la velocità, la sicurezza, il targeting e la portata delle comunicazioni, nonché la pianificazione del business con i partner di canale.

HP ha anche realizzato un portafoglio Information Optimization completo per supportare i clienti nel conseguire un concreto ritorno sulle informazioni attraverso l’acquisizione e l’analisi del 100 per cento dei loro dati in tempo reale. Per semplificare la strategia di go-to-market di HP Information Optimization all’interno del canale, l’azienda sta lanciando un nuovo programma per i partner – HP Autonomy – progettato sul modello del programma HP PartnerOne, che renderà più semplice vendere, commercializzare e distribuire i prodotti e i servizi HP Autonomy.

Sta anche rendendo disponibile la piattaforma HP Vertica Analytics attraverso il programma PartnerOne, per permettere ai partner di capitalizzare sulle opportunità di mercato associate con l’analisi ad alte prestazioni e in tempo reale dei Big Data. L’intero programma per i partner HP Autonomy si integrerà gradualmente nel programma globale PartnerOne nel corso del 2013.

Per supportare i partner nell’ottenere maggiore efficienza e nell’offrire soluzioni Converged Cloud che indirizzino prontamente il go-to-market e accelerino l’innovazione, HP sta ampliando i programmi per i partner con l’obiettivo di aumentare le opportunità per rivenditori, service provider e Isv in ambito cloud.

Infatti, il nuovo HP CloudSystem Ready Program permette ai membri di HP AllianceOne Partner Program di portare su cloud le applicazioni sviluppate per l’ambiente client server o Internet. Consente inoltre agli Isv di testare le applicazioni utilizzando HP CloudSystem e offre l’accesso a un ambiente di test e sviluppo, formazione, a un processo di auto-certificazione, a risorse per la promozione e alla continua assistenza tecnica HP.

Per aumentare il potenziale di fatturato del gruppo HP Printing and Personal Systems, HP ha inserito la qualifica Pps Services Specialization. I partner che conseguiranno questa specializzazione disporranno degli strumenti per eccellere nella vendita dei servizi HP, potranno dedicarsi alla distribuzione di questi servizi ed essere molto più attivi nel ciclo di vita del cliente.

 

Silvia Viganò