Un sondaggio di Jabra ci spiega come rendere il lavoratore incentrato sui compiti più che sul telefono

Jabra_YouGov

Jabra, società che produce dispositivi per le comunicazioni a mani libere, in collaborazione con l’agenzia internazionale di ricerca YouGov, ha svolto un’indagine statistica che ha coinvolto 11.906 impiegati e mobile worker di età compresa tra i 18 ei 69 anni, in12 paesi, compresa l’Italia.
Scopo della survey è stato quello di analizzare le opinioni del campione relativamente al proprio ambiente di lavoro e a ciò che potrebbe migliorare al contempo le prestazioni lavorative, l’efficacia e la soddisfazione personale.
Quello che è emerso dalla ricerca è che le chiamate perse e l’impossibilità di rispondere sono una costante minaccia nel lavoro: contratti mancati, dettagli persi, in altre parole, un servizio clienti che diventa inefficacie.
La ricerca di Jabra dimostra che la soluzione più semplice ed efficace per risolvere questi problemi è quella di dotarsi di una cuffia o un auricolare Wireless, in maniera tale che gli utilizzatori di dispositivi per le comunicazioni a mani libere rispondano a un numero maggiore di chiamate e risultino più produttivi.

La ricerca stima che il 75 % degli intervistati risponde a molte più chiamate quando dotato di questi dispositivi.
“Molti lavoratori sono multitasking: rispondono al telefono mentre lavorano al computer o si spostano dentro l’ufficio” afferma Holger Reisinger, Vice President of Marketing di Jabra. “Con l’utilizzo di una cuffia o un auricolare wireless si assiste ad un incremento del raggio di lavoro, che rende il lavoratore incentrato effettivamente sul lavoro piuttosto che sul telefono”.