La Turchia, nuova terra di conquista per Datalogic

La società apre un ufficio ad Istanbul per espandere la sua presenza diretta in EMEA al fine di rispondere meglio alle esigenze dei clienti e del mercato globale

Datalogic, a zienda attiva nei settori dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale, sbarca in Turchia. L’azienda ha infatti annunciato l’apertura di un nuovo ufficio a Istanbul.
L’intento è così quello di espandere la sua presenza diretta in EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) per rispondere al meglio alle esigenze dei clienti e del mercato globale. L’ufficio turco sarà completamente attrezzato e pronto a fornire supporto commerciale, tecnico e amministrativo. Istanbul, la più grande città della Turchia, è anche considerata l’area di maggior interesse per lo sviluppo del business ed è perciò il luogo ideale per aprire una nuova filiale. Datalogic intende crescere ulteriormente nel mercato turco e vuole essere sempre più vicino ai clienti che operano in questo Paese.

“La Turchia è un mercato molto promettente per Datalogic. Grazie alla varietà delle nostre soluzioni di alta qualità, siamo sicuri che ci siano numerose opportunità di business nei settori Retail, Manifatturiero, Trasporti e Logistica e Sanità – afferma Valentina Volta, CEO della divisione Datalogic Business Development ed VP Sales Europa & Emerging Country di Datalogic ADC -. L’apertura di un nuovo ufficio ad Istanbul ci permetterà di essere più vicini ai nostri clienti e di soddisfare meglio le loro esigenze. Abbiamo grandi aspettative in termini di crescita in questa regione e siamo molto entusiasti di essere presenti con una unità locale in quello che può essere definito il ponte tra l’Europa e l’Asia”.