Il brand francese ha scelto la soluzione Infor per ottimizzare la propria value chain

Christian-Louboutin

La scarpa dalla suola rossa più famosa del mondo ha scelto Infor Fashion, insieme a una nuova soluzione per gestire i punti vendita e le collezioni. Christian Louboutin, il brand di calzature francesi si lusso, ha infatti deciso di dotare l’azienda di strumenti di business avanzati per supportare la forte crescita in tutto il mondo e disporre di un nuovo sistema gestionale più moderno e unificato.

“Con l’apertura di oltre 100 nuovi punti vendita in 20 paesi negli ultimi 7 anni, la società ha subito un cambiamento radicale. Questo progetto di sviluppo e armonizzazione dei nostri processi gestionali testimonia l’evoluzione e la trasformazione del Gruppo e si inserisce in un panorama in forte trasformazione che attualmente interessa il mondo della distribuzione, con lo sviluppo dell’omnicanalità”, ha dichiarato Jean-François Roncatti, SVP Logistics & Group CIO di Christian Louboutin.

Durante la software selection la scelta è ricaduta su Infor per diversi motivi, tra cui la sua presenza a livello internazionale e la forte esperienza nel settore della moda di lusso.

“Avevamo elevate aspettative nei confronti dei nostri partner, in termini di investimenti in R&D, per soddisfare le nostre richieste. Abbiamo scelto Infor per le capacità di gestione omnicanale e le performance degli strumenti di merchandising di Infor Fashion, oltre alle funzionalità di gestione finanziaria, al controllo di gestione integrato, alla qualità dei team di progetto e supporto dedicati alla nostra azienda e all’offerta di una soluzione standard che soddisfa le nostre esigenze”, commenta Jean-François Roncatti.

Ulteriori elementi che hanno conquistato il Gruppo sono stati allocazioni automatizzate e i moduli di replenishment offerti dalla soluzione Infor. “Con questo modulo ci auguriamo di disporre di una migliore visibilità su tutte le nostre scorte, ottimizzare la gestione, per tutti i canali, delle richieste in arrivo e quindi garantire le date di consegna ai clienti in tutto il mondo, in particolare durante i picchi imprevisti della domanda per articoli specifici”.

Una prima fase di deployment della soluzione si è conclusa negli Stati Uniti. Si prevede che il roll out proseguirà fino al 2017, con l’implementazione, a settembre 2016, dei processi aziendali e commerciali chiave per supply chain e finance nella holding francese. Il modulo “Retail” verrà gradualmente implementato nei 20 paesi in cui il Gruppo è presente, per essere utilizzato da circa 400 utenti.