Cambium Networks per la Notte della Taranta

956

Durante l’evento giornalisti, fotografi, artisti, tecnici, la produzione e tutti gli operatori coinvolti nella manifestazione hanno potuto usufruire di connettività WiFi a banda larga

"La Notte della Taranta" è il più grande festival d'Italia e una delle più significative manifestazioni sulla cultura popolare in Europa. Si svolge in Salento ed è dedicato nello specifico alla riscoperta e alla valorizzazione della musica tradizionale salentina e alla sua fusione con altri linguaggi musicali, dalla world music al rock, dal jazz alla musica sinfonica. Il festival culmina nel Concertone finale di Melpignano (LE), capace di coinvolgere da solo ormai circa centocinquantamila spettatori, e seguito da decine di migliaia di persone anche nella prova generale del giorno precedente. L'edizione 2017, la ventesima, si è svolta il 29 agosto scorso.

L'organizzazione del Concertone prevede che venga offerta a giornalisti e fotografi intervenuti, artisti, tecnici e a tutti gli operatori coinvolti, una adeguata connettività Wi-Fi attraverso cui, ad esempio, possano essere inviati in tempo reale immagini, filmati, testi e altri contenuti. La connettività doveva essere garantita su un'area esterna di circa 400.000 mq e a due sale di un palazzo storico (ex convento degli Agostiniani) caratterizzati da un'elevata densità di utenti.

Si è resa perciò necessaria l'installazione di un impianto temporaneo in grado di fornire le prestazioni richieste. L'implementazione è stata progettata ed eseguita da Connect-ICS, un ICT Solution Provider basato a Lecce, utilizzando infrastrutture di rete Cambium Networks, ed è avvenuta sfruttando palificazione di illuminazione pubblica ed edifici esistenti nell’area.

Nello specifico sono stati installati 10 access point cnPilot E500 e 4 cnPilot E400. Gli access point 802.11ac di Cambium Networks consentono una rapida implementazione ed un facile utilizzo; inoltre la diagnostica remota intelligente e la completa gestione della rete da un’unica interfaccia rendono più semplice e fluida la connessione. Il cablaggio degli apparati è stato organizzato su 4 armadi periferici, interconnessi mediante una rete in fibra ottica e gestiti da un server cnMaestro installato in modalità On-Premises .

Il throughput è stato vincolato dalla risorsa Internet associata al sistema: 40Mbps bilanciato, mentre il dato di picco è stato di 250 utenti contemporaneamente connessi, equamente distribuiti fra tutti gli AP. La densità di installazione è stata sufficiente a garantire i 300Mbps potenziali di connessione di ogni utente e sono state utilizzate applicazioni social, per la visualizzazione di contenuti multimediali e servizi FTP.