Nuovi SSD portatili da Samsung

Lanciati i modelli 860 PRO e 860 EVO, che integrano la più recente tecnologia V-NAND a 64 livelli e il controller MJX

Samsung Electronics ha presentato le unità SSD (Solid State Drive) 860 PRO e 860 EVO, le ultime arrivate della linea di dispositivi con interfaccia SATA dell’azienda pensate per utenti che hanno bisogno di velocità e affidabilità in ogni situazione, dall’elaborazione quotidiana ai carichi di lavoro più elevati e ad operazioni grafiche intensive.

Velocità

Con l’aumentare delle dimensioni dei file dovuto alla sempre maggiore diffusione di foto ad alta risoluzione e video 4K, l’esigenza di trasferimenti dati più veloci e di prestazioni elevate per un tempo più lungo è diventata fondamentale per gli utenti. Per rispondere a questa necessità, Samsung 860 PRO e 860 EVO supportano velocità fino a 560 MB/s in lettura e 530 MB/s in scrittura e offrono una garanzia limitata aggiornata di cinque anni o fino a 4.800 byte totali scritti (TBW) per 860 PRO e fino a 2.400 TBW per 860 EVO. Il nuovo controller MJX consente inoltre una comunicazione più veloce con il sistema host ed è sufficientemente potente da gestire l’archiviazione delle workstation, migliorando al tempo stesso la compatibilità con il sistema operativo Linux.

Capacità

L’unità 860 PRO è disponibile con capacità da 256 GB, 512 GB, 1 TB, 2 TB e 4 TB, con il modello da 4 TB viene supportata un’archiviazione fino a 114 ore e 30 minuti di video 4K Ultra HD. Le SSD 860 PRO sono disponibili con un fattore di forma da 2,5 pollici ampiamente compatibile, ideale per PC, laptop, workstation e NAS.

L’unità 860 EVO, invece, è disponibile con capacità di archiviazione da 250 GB, 500 GB, 1 TB, 2 TB e 4 TB, in un formato da 2,5 pollici per PC e laptop, oltre che nei form factor mSATA e M.2 per i notebook ultrasottili.