Dal 16 al 18 marzo va in scena l’evento atteso dai designer di tutto il mondo

L'edizione 2018 dei Digital Design Days, l’evento internazionale dedicato al design digitale, è stata anticipata di sei mesi per essere inserita all'interno della prestigiosa cornice della prima Digital Week promossa dal Comune di Milano, messa a calendario dal 15 al 18 marzo.

Due edizioni di successo alle spalle, vincitore dell’Excellent Award come “Evento innovativo dell’anno 2017” di Federcongressi & Eventi, DDD si presenta nel 2018 dal 16 al 18 marzo con 40 speaker, 6 workshop, 4 installazioni e la terza esperienza di OFFF Milano, festival della cultura post-digitale.

"Con grande piacere abbiamo accettato l’invito del Comune alla Milano Digital Week anticipando la terza edizione dei Digital Design Days – afferma Filippo Spiezia, Co-Founder e Direttore Creativo di DDD –. I Digital Design Days esaltano la creatività del design digitale esistente, riuniscono in un unico evento professionisti di tutto il mondo con i designer internazionali più visionari e con le aziende ricettive all’innovazione. Tre giorni magici dove Milano diventerà capitale mondiale del digital design".

Il programma è un concentrato di capitale umano fatto di artisti, designer, storyteller, visionari, innovatori provenienti da tutto il mondo.

Come location è stata scelta la MegaWatt Court in zona Tortona, spazio di novemila metri quadrati che diventerà palcoscenico di emozioni e luogo di incontro, di formazione, di nuovi stimoli.

Una lingua: l’inglese. Nelle scorse edizioni i Paesi esteri di provenienza sono stati 52 su un totale di 2800 presenze.

Il palinsesto dei tre giorni prevede un’alternanza ragionata di interventi, workshop e break che permettano il networking, la circolazione di idee e lo scambio di indirizzi email. A programma anche l’intrattenimento serale fatto di feste, socializzazione e divertimento.

Tra gli ospiti già confermati:

David Carson, una leggenda: graphic designer, insegnante, autore, innumerevoli riconoscimenti e premi; Joshua Davis: designer, tecnologo, artista pluripremiato nei nuovi media; Danny Yount, vincitore di due Emmy, title designer affermato; Ash Thorp, graphic designer, illustratore, animatore, regista; Takuya Takei, Asia Director in TeamLab, un collettivo interdisciplinare di artisti e ultra-tecnologi la cui pratica collaborativa cerca di navigare la confluenza tra arte, scienza, tecnologia, design e mondo naturale; Victor Veras, Head of Digital Design in Marvel, guida creativa dell’azienda; Masashi Kawamura, Creative Director in Party, dove progettano esperienze mixando storytelling e tecnologia; Anrick Bregman, AR/VR Director in unit9, global production company leader nella realizzazione di film, installazioni, esperienze interattive; Chris Do, fondatore di The Futur, il futuro dell’educazione online per gli imprenditori creativi.

Il design parla anche al femminile e non mancheranno le voci delle donne, tra cui quella di Marina Esmeraldo, illustrator e art director per In Shades Magazine e Tríona Butler, Google UX Design Lead.

Completano il programma Workshop e masterclass condotti da professionisti del settore; a ora: Tilt Brush, Business of Design, Wacom, 360VR, Sketch.

Un’area del MegaWatt è dedicata alle installazioni digitali, tra cui: AVA Particle Physics, a cura di Ouchhh, la cui ispirazione proviene da sperimentazioni incentrate sulla fisica delle particelle, con una proiezione mappata a 360°; Finding stillness a cura di Field, dove si generano elementi grafici in real-time attraverso le posizioni dello yoga.

La partecipazione a DDD è libera per il meeting di apertura previsto nel pomeriggio del 16 marzo; tutte le altre sessioni dello stesso giorno e dei giorni successivi prevedono acquisto del biglietto (https://ddd-offf-2018.eventbrite.it).