Smartwatch: spazio agli ibridi

Una nuova ricerca dimostra che questo tipo di wearables copriranno oltre il 50% del mercato degli orologi intelligenti nel 2022

Una recente ricerca di Juniper Research ha rilevato che nel mercato in espansione degli smartwatch, gli ibridi arriveranno ad occuparne più della metà entro il 2022. In numeri, ciò si traduce in quasi 80 milioni di smartwatch ibridi che verranno spediti entro il 2022, con una crescita del 460% rispetto alla stima di 14 milioni del 2017.

“I dispositivi wearable stanno rivoluzionando positivamente le tendenze. Gli orologi ibridi sono così di tendenza grazie al connubio tra il look di un modello analogico e le funzionalità smart. Una soluzione perfetta per coloro che desiderano accedere a determinate funzioni senza rinunciare al design – afferma Antonio Nigro, vicepresidente dell’area Europe North, Ecommerce & CE -. Rispondiamo alle esigenze dei nostri consumatori poiché, per molti di loro, l’estetica di un orologio rappresenta tuttora un fattore decisivo nella scelta del proprio acquisto. Ed è per questo motivo che il legame tra moda e funzionalità è fondamentale per l’utente”.

In qualità di produttore di smartwatch ibridi, Fossil Group ha analizzato la crescita del settore e ha identificato i seguenti fattori:

  • La fusione tra moda e tecnologia è una strategia vincente. Un recente rapporto di IDC ha attribuito la crescita degli smartwatch ibridi e touchscreen ai marchi che operano nel campo della moda e che stanno facendo il loro ingresso in queste categorie merceologiche. Con i propri dispositivi wearable, Fossil Group mira ad un approccio che dia priorità all’estetica e alla varietà nel settore dei wearable, combinando la tecnologia con un bel design di grande attrattiva.
  • La flessibilità di uno smartwatch ibrido. I clienti scelgono modelli ibridi perché desiderano l’estetica di un orologio alla moda, unita alla funzionalità smart. I clienti cercano un dispositivo in grado di evolversi per rispecchiare il loro stile, con diversi cinturini, misure e tonalità, senza rinunciare alla funzionalità che si aspettano.
  • La soluzione ideale è una praticità essenziale. Il rapporto di IDC ha inoltre rilevato che le funzionalità legate alla salute e al fitness sono prioritarie per i clienti. Gli smartwatch ibridi incorporano le funzioni base desiderate dai clienti, come il monitoraggio dell’attività, le notifiche smartphone e la musica, il tutto racchiuso in un apprezzato design di tendenza.

“Al momento, offriamo 108 modelli di orologi ibridi con i 14 marchi del nostro portafoglio, che generano un feedback estremamente positivo. Siamo convinti che, in futuro, tutti gli orologi offriranno funzionalità smart. La loro creazione ruoterà attorno alle precise tendenze ed esigenze di ciascun cliente” conclude Antonio Nigro.