Il quantum computing di Fujitsu in mostra a Barcellona

1089

Al Mobile World Congress 2018 c’è lo stato dell’arte raggiunto nella nuova generazione della tecnologia informatica

Per far toccare con mano ai visitatori del Mobile World Congress 2018 il modo in cui affronta le sfide pratiche del business in ambiti come la finanza, la chimica, l’energia e la distribuzione, Fujitsu ha messo in mostra il lavoro pionieristico svolto per accelerare l’applicazione dei concetti di quantum computing.

Presso lo stand A80 del padiglione 5, sono a disposizione fino a oggi demo sull’architettura computazionale Digital Annealer di Fujitsu, che sfrutta circuiti digitali ispirati alla tecnologia quantistica per risolvere problemi combinatori con maggior rapidità. Questa tecnologia rivoluzionaria colma il gap esistente tra le architetture informatiche tradizionali e il quantum computing mettendo a disposizione una potenza di calcolo tanto efficace quanto impressionante che può essere implementata all’interno delle infrastrutture già esistenti.

A differenza dei computer quantistici, Fujitsu Digital Annealer funziona a temperatura ambiente senza bisogno di complesse e costose soluzioni di raffreddamento in grado di raggiungere temperature bassissime vicine allo zero assoluto (-273 gradi Celsius). Il sistema Digital Annealer è inoltre adatto ai normali rack per data center, al contrario dei computer quantistici che per poter funzionare hanno bisogno di una notevole quantità di costose infrastrutture sottostanti. Tutto questo rende Digital Annealer ideale per gli scenari di problem-solving combinatorio con applicazioni pratiche, come ad esempio il confronto di similitudini molecolari per lo sviluppo di nuovi farmaci o l’ottimizzazione dei portafogli di investimento.

Al Mobile World Congress 2018 di Barcellona Fujitsu ha presentato anche l’intero portfolio di tecnologie per la trasformazione digitale e il mobile enablement, soffermandosi sulle modalità con le quali sta collaborando con clienti e partner a progetti di co-creazione digitale.