Datto, cronaca di una azienda di successo nata in un seminterrato

Al primo Datto Italy, evento organizzato a Milano da Achab, c’era anche il CEO Austin McChord, che ha raccontato la genesi della sua azienda

Nella prima giornata rivolta ai fornitori di servizi IT, organizzata da Achab per presentare Datto, c’era anche Austin McChord, CEO della società nata nel 2007 in un seminterrato, e che oggi vale oltre un miliardo di dollari.

«Non avevamo nemmeno i soldi per acquistare le sedie. Oggi abbiamo un migliaio di dipendenti solo in America, altri duecento nel Regno Unito» ha raccontato il 32enne oggi a capo di un’azienda che l’anno scorso si è fusa con Autotask.

Alla base della sua “creatura”, la consapevolezza che il cloud permette alla Business continuity di diventare rassicurante per clienti e fornitori di servizi IT, un concetto che è stato ben spiegato in occasione del Datto Italy, evento organizzato da Achab che di Datto è DATTOITALY_ACHAB_AustinMcChord (2)distributore a valore esclusivo in Italia.

Contro il downtime c’è Datto
Un errore, un incidente, un attacco hacker, un “disastro” possono accadere in qualsiasi momento e, oggi più che mai, creare notevoli danni a un’impresa, anche dal punto di vista economico. Problemi che per una piccola o media azienda possono significare perdita di business o anche rischio di sopravvivenza. Di fronte ad un blocco dunque, far ripartire i sistemi, non è l’unica priorità da affrontare per un fornitore di servizi IT.

Il tempo in cui è in grado di garantire il ripristino fa davvero la differenza per lui e i suoi clienti.

Austin McChord è riuscito a ridurre a pochi minuti il tempo di ripristino dell’intera rete aziendale. Un riavvio che riporta sistemi, dati e applicazioni allo stato in cui si trovavano solo pochi minuti prima che avvenisse il downtime. Il giovane imprenditore americano ha, infatti, sviluppato una soluzione che assicura una ripartenza velocissima sia locale che in cloud basandosi su un’idea semplice: fare una “istantanea” completa automatica di reti, dati e sistemi ogni 5 minuti in modo da avere una sorta di status quo dell’IT aziendale sempre aggiornato da cui ripartire rapidamente senza perdere nulla.

Grazie a simili performance, i provider che hanno scelto il disaster recovery e la business continuity di Datto hanno trasformato il proprio modo di erogare servizi e dato più valore ai propri clienti. Clienti, soprattutto piccole e medie imprese e studi professionali, che possono così assicurarsi un servizio fondamentale ad un prezzo accessibile e con un supporto di altissimo livello.

Come già detto, in Italia Datto è stata lanciata ed è distribuita, in esclusiva, da Achab, che è stata premiata da Datto come migliore distributore EMEA nel 2017.