Retail Wi-Fi al sicuro con Aerohive Networks

Lo specialista nel cloud networking aiuta i retailer a ottimizzare e proteggere la loro infrastruttura di connettività Wi-Fi

Aerohive Networks ha annunciato una serie di aggiornamenti dedicati ai retailer, per offrire connettività costante, affidabile e compliant in ogni punto vendita.

Tra le novità figurano funzioni di accesso affidabili e ad alta densità con il nuovo programma Vantage di WiFI Alliance e funzioni di reporting PCI 3.2 per HiveManager che migliorano la compliance nella gestione di dati sensibili.

Per supportare il sempre crescente numero di dispositivi mobili e IoT connessi negli ambienti retail e poiché la dipendenza dall’accesso wireless è in aumento, i retailer sono, infatti, costretti a tenere sempre sotto controllo la capacità dell’infrastruttura e la sicurezza per prevenire violazioni, disservizi e perdita di opportunità di engagement con i clienti. I retailer che implementano iniziative digitali sanno che una connettività di livello enterprise è essenziale per l’esperienza e il coinvolgimento del cliente ma spesso ambienti RF difficili e reti sottodimensionate rendono vani i loro sforzi.

Mediante l’implementazione dei set di funzioni Vantage della WiFI Alliance, uniti alla particolare architettura software defined e alle tecnologie radio dei prodotti Aerohive, i retailer hanno ora la possibilità di assicurare alti livelli di affidabilità, adattabilità e scalabilità gestendo condizioni complesse e in continua evoluzione.

Ma la connessione di clienti, terminali, sensori è solo una metà del problema. L’altra metà è farlo in modo sicuro. I retailer sono sempre più vittime di attacchi e minacce digitali e sono allo stesso tempo sottoposti a crescenti pressioni per rafforzare la privacy e il controllo della rete. La funzione di reporting PCI 3.2 di Hive Manager aiuta i retailer ad acquisire maggiore visibilità sulla sicurezza della rete, mentre i controlli di accesso edge di Aerohive – quali ad esempio la prossima tecnologia A3 – garantiscono che solo i dispositivi client autorizzati e compliant abbiano l’accesso.