Navigare sul web: minori protetti con Routerhino

Alla Microsoft Digital Week, di scena a Milano dal 12 al 18 marzo, ci sarà anche il dispositivo della startup CFBOX

Si chiama Routerhino e promette di proteggere i bambini dai 2 ai 12 anni dai pericoli del web la soluzione messa a punto dalla startup CFBOX, che sarà tra i protagonisti della Microsoft Digital Week, di scena a Milano dal 12 al 18 marzo.

Inserita nell’area Experience della Microsoft House per l’intera durata della Milano Digital Week, Routerhino è in grado di bloccare contenuti come pornografia, violenza, bullismo e messaggi inneggianti all’odio.

In un’era in cui la presenza su internet dei minori è in costante crescita, così come i relativi pericoli, un supporto tecnologico efficace tra le mura domestiche diventa di fondamentale importanza.

Ne daranno prova gli esperti di CFBOX agli operatori che si recheranno alla Microsoft House aperta dalle 9 alle 18, da lunedì a venerdì, così cine alle famiglie che parteciperanno sabato 17 o domenica 18 marzo agli eventi organizzati per bambini e ragazzi dai 5 ai 19 anni.

Routerhino, che si auto-aggiorna quotidianamente per filtrare contenuti inadatti o indesiderati, è un sistema che si installa in 5 minuti, protegge qualsiasi tipo di dispositivo, non necessita di alcun software e non rallenta le prestazioni della rete internet.

A differenza dei metodi più comuni per il parental control dei singoli dispositivi, Routerhino è un’unica soluzione integrata – basata sulla piattaforma cloud Microsoft Azure – per proteggere la navigazione da qualsiasi dispositivo connesso alla nuova rete Rhino-Wi-Fi, che sarà parallela a quella già esistente, senza inficiarne le prestazioni.
I filtri, che si aggiornano automaticamente per mantenere efficiente la protezione, sono pre-configurati e raggruppati in 10 grandi categorie, che a loro volta ospitano in tutto più di 80 sottocategorie.
La severità dei filtri può essere modificata dal genitore anche durante la navigazione tramite l’accesso al pannello di gestione.