INFUSE 2018: GAVI cerca sistemi di identificazione digitale sicuri

Aperta la call in scadenza il prossimo 10 aprile per presentare nuove tecnologie per vaccinare ogni bambino

Gavi, the Vaccine Alliance, è alla ricerca di una nuova comprovata tecnologia digitale da utilizzare sulla sua piattaforma INFUSE (Innovation for Uptake, Scale ed Equity) per la registrazione e la verifica dell’identità delle persone.

infuse-2018-graphic_sourceObiettivo: accelerare e migliorare la copertura della vaccinazione a livello globale attraverso un sistema in grado di raccogliere le informazioni su tutti i bambini, anche su quelli che non rientrano nei censimenti. Si tratta di una sfida comune in molti paesi in via di sviluppo, dove un numero crescente di persone vive in comunità fuori dai radar, invisibili ai censimenti, o censiti con metodi obsoleti, che certificano le nascite, i decessi e i matrimoni soltanto su carta.

Da qui la stretta necessità di sistemi di identificazione digitale sicuri, in grado di registrare e archiviare la storia medica di ogni bambino, e accessibili anche in luoghi senza elettricità affidabile.

Le società in possesso di una comprovata soluzione in grado di risolvere questo problema possono far parte di INFUSE 2018 e aiutare Gavi a proteggere i bambini più vulnerabili del mondo.

Lanciato alla riunione annuale del World Economic Forum 2016 a Davos, INFUSE ricerca, infatti, progetti innovativi testati che abbiano le caratteristiche potenziali per migliorare la consegna dei vaccini. Quindi INFUSE li “infonde” con capitale ed esperienza per aiutarli a crescere.

Il tema INFUSE 2018 è “Sfruttare le tecnologie digitali per la registrazione, l’identificazione, il mantenimento e il monitoraggio dei registri digitali per garantire un futuro più sano”.