Grazie alle nuove frontiere del printing, un futuro roseo per la stampa

609

Lo dicono i risultati dello studio “The Future of Print” commissionato da Ricoh e condotto su un campione di 3.150 manager europei

Le nuove tecnologie di stampa sono fondamentali per la flessibilità del business  e per l’innovazione. Ci crede, rispettivamente, il 77 e il 69% dei 3.150 manager interpellati in uno studio commissionato da Ricoh sul futuro della stampa in Europa.

Stando ai risultati contenuti in “The Future of Print”, le nuove frontiere della stampa sono al centro dell’attenzione dei manager europei. Ad esempio in ambito Additive Manufacturing, le nuove tecnologie per la stampa costituiscono per le aziende un vantaggio competitivo fondamentale per l’innovazione del business.

Tradizionalmente le attività di stampa sono relegate dalle aziende in secondo piano e associate ad ingombranti dispositivi posizionati agli angoli degli uffici. Con l’evoluzione delle tecnologie di stampa, che diventano una componente fondamentale dei processi produttivi e manifatturieri, questa percezione sta rapidamente cambiando.

Lo studio ha inoltre messo in evidenza come:
•       il 69% delle aziende pensa che le tecnologie di stampa porteranno a un incremento del fatturato;
•       il 67% è convinto che esse rappresentino un importante vantaggio competitivo.

Quanti sono “passati ai fatti”?
Il 51% ha già investito nelle nuove tecnologie di stampa e un ulteriore 36% ha in programma di farlo nei prossimi 5 anni.

Quindi la stampa non è morta: le nuove tecnologie aiutano le aziende a trasformare il business. In ambito sanitario, ad esempio, le aziende farmaceutiche stanno producendo arti artificiali su misura avvalendosi della stampa 3D. Le aziende del mondo retail utilizzano queste tecnologie per realizzare modelli di scarpe su richiesta, riducendo così le giacenze di magazzino. Nel settore dell’istruzione, invece, gli studenti – grazie alla stampa on demand – possono acquistare libri di testo personalizzati che facilitano lo studio.

Le imprese stanno utilizzando le nuove tecnologie per migliorare la customer experience. Marketing (ambito citato dal 79% del campione), sviluppo prodotti (79%) e reparto produttivo (76%) sono le aree a cui vengono indirizzati i maggiori investimenti. In relazione all’ultimo aspetto: la necessità di velocizzare lo sviluppo dei prodotti (80% del campione) e di renderli sempre più personalizzati per gli utenti finali (69%) porta le aziende ad investire nell’Additive Manufacturing.

In tal senso, grazie alle nuove frontiere del printing, le aziende possono migliorare le relazioni con i clienti, rispondere più prontamente alle loro esigenze e offrire prodotti personalizzati. È significativo il fatto che il 78% degli intervistati ritenga che la stampa sia indispensabile per mantenere la fiducia dei clienti. I risultati della ricerca mostrano come senza la flessibilità e l’innovazione rese possibili dalle nuove tecnologie di stampa, le aziende faticheranno a rimanere competitive.