Con Lifesize Share la meeting room diventa davvero wireless

Nuove funzionalità per i team di lavoro in cerca di riunioni senza interruzioni di alcun tipo

Presentare i propri contenuti durante i meeting senza perdere tempo prezioso a sistemare cavi e a cercare di far funzionare le varie connessioni.
È quanto consente di fare Lifesize Share, la nuova funzionalità annunciate da Lifesize nel tentative di ottimizzare l’efficienza dei team di lavoro eliminando i numerosi cavi presenti spesso nelle meeting room.

Lifesize Share permette, infatti, ai diversi team di presentare i loro contenuti durante le riunioni senza interruzioni, rimuovendo il fastidio di dover trovare e connettere il dongle giusto.

Offrendo una soluzione realmente wireless facile da usare, Lifesize Share permette di connettere senza problemi computer portatili, tablet, smartphone, presentare contenuti e cambiare relatore. Inoltre, Lifesize Share si sdoppia, diventando un punto di accesso wireless sicuro e distaccato, consentendo agli ospiti di condividere, facilmente, contenuti ed eliminando un’esposizione superflua delle reti di business.

Per utilizzarlo, il relatore non deve far altro che visitare l’URL personalizzato, attraverso il proprio browser e selezionare la room di riferimento. Lifesize Share si occupa di tutto il resto, intercettando automaticamente il computer, tramite onde sonore ultrasoniche, e permettendo di mostrare uno schermo intero, un’applicazione o un file specifico, nonché di inviare in streaming video e audio sul monitor della meeting room.

Lifesize Share ha un prezzo base che parte da 499 euro ed è attualmente disponibile su Lifesize o presso la rete Lifesize Partner.