TechSoup e Ricoh Italia portano l’IT nel non profit

602

Siglato un accorto tra TechSoup e Ricoh Italia grazie al quale le onlus italiane potranno acquistare le tecnologie Ricoh, ad un costo marginale, mediante la piattaforma TechSoup

Le tecnologie rappresentano per il non profit un’opportunità per migliorare le attività quotidiane e aumentare il proprio impatto sociale grazie all’innovazione.

In quest’ottica TechSoup e Ricoh Italia hanno siglato un accordo grazie al quale i dispositivi forniti da Ricoh e ricondizionati – tra cui sistemi di stampa, multifunzione e videoproiettori – saranno a disposizione delle onlus a prezzi vantaggiosi mediante la piattaforma TechSoup che funge da punto di contatto tra le organizzazioni non profit e le aziende leader del mercato ICT.

Ricoh – commenta Davide Oriani, CEO di Ricoh Italia – vuole creare un ecosistema di innovazione da cui nessuno sia escluso. Il nostro impegno verso la società in cui operiamo è di lunga data e trova espressione nell’approccio delle “tre P” (People, Profit, Planet). Anche in collaborazione con partner rilevanti come TechSoup, realizziamo progetti a sostegno delle comunità locali. La tecnologia ha un ruolo fondamentale nello sviluppo del nostro Paese e siamo convinti che l’accordo con TechSoup ci permetta di rendere l’innovazione di qualità accessibile a tutti”.

Per questo progetto, TechSoup e Ricoh Italia collaborano con Re Tech Life, cooperativa sociale italiana specializzata nel recupero e nel ricondizionamento di sistemi IT che impiega persone svantaggiate aiutandole così a inserirsi nel mondo del lavoro e nella società.