Noleggio Finbuc per diffondere la tecnologia nella PA

La società punta sulla trasformazione digitale con soluzioni e servizi per la crescita tecnologica del comparto Pubblico

Supportare le imprese pubbliche e gli enti nello sviluppo tecnologico, attraverso soluzioni specifiche.
È questa la ricetta di Finbuc, azienda specializzata nella vendita e nel noleggio di prodotti office e di elettronica di consumo che ha come obiettivo portare il massimo della tecnologia nella Pubblica Amministrazione limitando i costi e con una particolare attenzione all’ambiente e alla salute del personale.

Per venire incontro a queste necessità, Finbuc propone una serie di offerte dedicate, con la formula del noleggio, soluzione in costante crescita che solo nel 2017, secondo Assilea – Associazione Italiana Leasing, ha mosso 1,43 miliardi di euro, con incremento del + 36,2% rispetto al 2016.

In particolare, l’offerta per il noleggio di stampanti e multifunzione realizzata per gli enti pubblici permette una riduzione dei costi amministrativi legati all’uso, alla manutenzione e allo smaltimento di toner e cartucce compresi nella formula, mentre l’alto livello tecnologico delle macchine garantisce flussi di lavoro rapidi e facili da gestire, anche da altri devices come tablet e smartphone.

Le nuove multifunzioni HP con tecnologia Pagewide sono ecosostenibili: non emettono alcun tipo di polvere, con una diminuzione della produzione di CO2 del 92% e una diminuzione dei rifiuti del 99%, eliminando i problemi di inquinamento legati alla stampa e riportando così le stampanti all’interno degli uffici, senza alcun rischio per la salute.

Finbuc si rivolge ad aziende pubbliche e private, attraverso il suo portale di e-commerce www.subitoufficio.it ed è inserita come fornitore nazionale nel portale per gli acquisti delle Pubbliche Amministrazioni (Me.pa).